Terremoto del centro Italia : dopo le proteste è deciso, i funerali saranno domani ad Amatrice

29 Agosto 2016, ore 15:46

Terremoto del centro Italia/ Esplode la protesta fra i cittadini di Amatrice contro la decisione della Prefettura di celebrare i funerali domani alle 18.00 a Rieti, probabilmente per questioni di viabilità e legate al maltempo atteso domani. Una decisione che nessuno degli abitanti, compreso il sindaco di Amatrice, ha mandato giù. La volontà di restare nel proprio paese e di riunirsi in intimità attorno ai propri cari scomparsi durante il tragico terremoto di mercoledi è stata trasmessa dalla popolazione attraverso i microfoni di SkyTg24.

“Noi a Rieti non ci veniamo, ridateci i nostri morti”, dicono gli sfollati. “Deve venire Rieti da noi, non andare noi da loro”, dice un anziano signore ai funzionari della Protezione Civile. “Una decisione dolorosa anche per noi”, hanno detto alla gente. “Io a Rieti non vado – aggiunge Don Fabio – celebrerò qui, a Rieti non dobbiamo andare”.

Fortunatamente la richiesta è stata ben accolta da Renzi, contattato direttamente dal sindaco di Amatrice : i funerali si terranno domani ad Amatrice alle ore 18.00, presso l’area verde del borgo laziale.