Fortissimo terremoto in Medio Oriente: crolli, morti e feriti fra Iran e Iraq

12 Novembre 2017, ore 22:52

Come vi avevamo comunicato in questo articolo, un fortissimo terremoto magnitudo 7.2 ha scossa il Medio Oriente e in particolare l’area di confine fra Iran e Iraq, quando in Italia erano le ore 19.18.

Secondo le ultime notizie riportate dalle principali testate giornalistiche, il terremoto ha causato gravi crolli e danni, portando alla morte di almeno 6 persone. Il presidente dell’Organizzazione iraniana per la gestione delle crisi Ismail Najjar ha dichiarato all’agenzia Ilna (l’agenzia degli operai iraniani) che il numero dei feriti “e’ elevato”, soprattutto nella città di frontiera di Ghasr-e-Shirin (nella provincia di Kermanshah).

Il presidente iraniano Hassan Rohani ha ordinato l’immediato soccorso alle zone colpite dal sisma, mentre fonti del ministero dell’Interno spiegano che in questo momento molte persone si trovano sotto le macerie. Il sisma e’ stato avvertito in una vasta regione, da Teheran fino a tutto l’est dell’Iraq e in Kuwait. Nella citta’ di Urumiyeh, e’ stato danneggiato l’ospedale.

Il bilancio delle vittime e dei feriti potrebbe aumentare anche considerevolmente con il passare delle ore data l’estesa area duramente colpita da questo violentissimo terremoto.

[foogallery id=”129590″]