Maltempo,forte libeccio spazza il sud : danni e alberi sradicati dalla Sicilia alla Puglia

by Raffaele Laricchia
3 Febbraio 2018 - 17:35

Libeccio furioso al sud Italia, raffiche oltre 80 km/h, molti danni su molte cittĂ . Danni dalla Sicilia alla Puglia.

Maltempo/ L’aria artica sta facendo il suo ingresso proprio in queste ore sulla nostra penisola, principalmente sul centro-nord dove è riuscita a scavare una profonda bassa pressione attualmente situata a largo delle Marche, nel mar Adriatico. Questa depressione ha apportato nevicate a tratti anche in pianura al nord e forti venti di libeccio sulle regioni del sud Italia.

Al sud continua a soffiare incessantemente il forte libeccio con raffiche superiori ai 70-80 km/h. Questo vento sud-occidentale mantiene ancora alte le temperature, che nel primo pomeriggio si sono portate addirittura oltre i 17-18°C (anche oltre i 20°C in Sicilia). Oltre al vento è giunta anche un po’ di pioggia grossomodo su Sicilia orientale, Calabria, Campania e Salento. Numerosi i danni causati dal vento specie in Sicilia, Campania, Puglia e Lazio dove le raffiche di libeccio a 80 km/h soffiano da oltre 24 ore quasi senza sosta. Nei valichi appenninici le raffiche hanno superato i 100 km/h. 

A Palermo sono stati 60 gli interventi dei vigili del fuoco nelle ultime ore. Numerosi gli alberi finiti su strada a Palermo, Carini, Cefalù, Ficuzza e sull’autostrada. Diversi alberi si sono spezzati a Villa Sperlinga. In via Morici a Vergine Maria una tettoia è volata dal terzo piano. 
Raffiche tempestose anche in Puglia : diversi alberi sono stati sradicati a Brindisi (zona Parco di Cesare Braico e al cimitero); alberi sradicati anche nel leccese e nelle zone interne del barese. Alberi abbattuti anche a San Vito dei Normanni.

Il vento tenderà a perdere rapidamente intensità nel corso della serata odierna, dopodichè giungerà l’aria fredda ora presente al nord. Domani tempo nel complesso stabile su tutto il Sud con ventilazione debole.