Terremoto a Catania : panico e gente per strada. Case crollate a Zafferana Etnea, ci sono feriti

26 Dicembre 2018, ore 4:49

La forte scossa di terremoto che alle 03.19 ha fatto tremare tutta la Sicilia orientale ha causato anche numerosi danni nel catanese. In particolare le segnalazioni arrivano dalla zona epicentrale dove il sisma è stato molto intenso a causa dell’ipocentro molto superficiale. Come già scritto qui, il terremoto ha raggiunto la magnitudo 4.8 sulla scala richter con ipocentro ad appena 1200 metri di profondità, mentre l’epicentro è stato individuato tra Pedara, Viagrande, Lavinaio e Aci Sant’Antonio. 

Il terremoto ha causato il crollo di alcuni edifici a Pennisi e Zafferana Etnea, mentre crolli di calcinacci, muri, tabelloni e quant’altro vengono segnalati in tanti altri centri abitati alle pendici dell’Etna. Migliaia di persone si sono riversate per strada dove stanno trascorrendo la notte.

[foogallery id=”145711″]

A Fleri, frazione di Zafferana Etnea, una palazzina è crollata: due persone sono state estratte dalle macerie e sarebbero rimaste ferite. Sul posto vigili del fuoco e ambulanze. La strada è stata chiusa. Altre abitazioni sarebbero crollate a Fleri e alcune persone sono intrappolate al loro interno. 

NUOVI AGGIORNAMENTI SUL TERREMOTO — leggi qui >>>