Meteo : profondo ciclone extra-tropicale nel mar Tirreno, spirale carica di maltempo. Rischio venti intensi

24 Gennaio 2019, ore 9:47

Com’era nelle attese l’aria fredda di origine artica giunta ieri nel Mediterraneo ha scavato un profondo vortice di bassa pressione nel cuore del Mediterraneo, esattamente poco a nord della Sardegna ed ora diretto verso sud-est. Questa profonda depressione sta sfiorando i 980 hpa nel suo minimo di pressione e attorno ad esso si è sviluppata un’evidente spirale di nubi che ruotano in senso antiorario. Insomma quello sviluppatosi nel mar Tirreno e sulle regioni del centro-sud è a tutti gli effetti un vasto e intenso ciclone extra-tropicale (figura barica tipica delle nostre latitudini) che ovviamente non ha nulla a che vedere coi cicloni tropicali o Medicane (come scritto su altri siti web e testate giornalistiche).

Questo vortice ciclonico sta portando piogge a tratti forti e insistenti sulla Sardegna, con neve a quote collinari, e fenomeni sparsi anche su Sicilia e Calabria. Nel frattempo sta migliorando il tempo su tutto il nord dopo le nevicate a tratti abbondanti di ieri sera e la notte (specie basso Piemonte ed Emilia).

COSA ASPETTARCI IN GIORNATA?

Il ciclone si muoverà verso est e pertanto la sua spirale carica di piogge e qualche temporale coinvolgerà gran parte delle regioni del centro-sud (segui le immagini in diretta dal satellite). Ci aspettiamo piogge abbondanti e localmente temporali su Calabria, Campania, Basilicata, Puglia, Molise, Abruzzo, Sardegna e Marche. Piogge anche in Sicilia in diversi frangenti della giornata. 
Cieli nuvolosi ma senza particolari fenomeni su Lazio e Umbria, mentre tenderà a rasserenarsi su tutto il nord e in Toscana.

La neve cadrà sull’Appennino centro-meridionale a quote variabili : su Marche e Abruzzo la neve scenderà sin verso i 300/400 m, mentre al sud precipiterà a partire dai 900/1000 m. In Sardegna neve a partire dai 400-500 metri, ma non escludiamo nevicate anche più in basso durante i fenomeni più intensi.

VENTI FORTI IN ARRIVO

Il rapido approfondimento del ciclone innescherà venti molto forti su gran parte del centro-sud. Nel corso della giornata si intensificheranno i venti di grecale su tutto il centro Italia e in Sardegna, con raffiche localmente superiori ai 60-70 km/h. Venti di libeccio e scirocco al sud con raffiche tra i 40 e i 70 km/h (in rotazione dai quadranti settentrionali entro domani mattina).