Home > Meteo News > L’arrivo della tempesta in Emilia : la furia del “downburst”devasta tutto in 2 minuti

L’arrivo della tempesta in Emilia : la furia del “downburst”devasta tutto in 2 minuti

23 Giugno 2019, ore 16:53

Ieri abbiamo purtroppo documentato uno degli episodi meteorologici più violenti degli ultimi anni per il nord Italia, capace di devastare migliaia di automobili e ferire quasi 20 persone in Emilia. Stiamo parlando dei fortissimi temporali che ieri pomeriggio si sono sviluppati tra reggiano, modenese e bolognese e che hanno dispensato in lungo e in largo grandinate apocalittiche, nubifragi e venti tempestosi.

Una vera e propria furia della natura che ha causato danni ingenti e feriti in più città, dal reggiano (in particolare da Rubiana) sin verso Bologna. In alcuni tratti i chicchi di grandine hanno superato i 6 cm di diametro lungo vaste aree, come testimoniato dai danni davvero clamorosi registrati in ben tre province. Migliaia di parabrezza sono andati in frantumi e la stessa sorte è capitata alle finestre delle case, ai lampioni, semafori, tegole, tavoli, vasi, tapparelle e qualsiasi altro oggetto più o meno delicato esposto alle intemperie. Almeno 20 le persone ferite dalla grandine e trasportate al pronto soccorso con ferite lievi.

La fase più cruenta del temporale è durata poco più di due minuti, tanto pochi quanto bastano per causare milioni di euro di danni su vasta scala : ma di cosa si è trattato?
Il fenomeno meteorologico definibile a primo impatto come una vera e propria tempesta prende il nome di “downburst” : altro non è che il crollo dell’aria fredda situata nella vetta del temporale (oltre i 5-10 km di altezza) verso il suolo, tutto in pochi istanti. Quando l’aria fredda tracolla verso il suolo si espande poi in tutte le direzioni dando vita a raffiche di vento oltre i 100 km/h, alle quali si aggiungono anche pioggia intensa e grandine. Il flusso d’aria che dall’interno del temporale si dirige verso il suolo è proprio caratterizzato da una “cascata” di precipitazioni, alle quali bisogna purtroppo annettere la grandine). La particolare violenza del temporale ha poi permesso lo sviluppo di chicchi di grandine di grosse dimensioni.

Nel video, gentilmente concessoci dalla pagina facebook “Meteo da Correggio” (sito : www.meteodacorreggio.it), si nota chiaramente la furia del “downburst” che in poco meno di due minuti devasta letteralmente un giardino di Baggiovara (MO). 

ONDATA DI CALDO ECCEZIONALE in arrivo sull’Italia, leggi qui gli ultimi aggiornamenti >>>