Ischia: fulmine si abbatte sul campanile di Barano, disintegrato il Redentore

by Raffaele Laricchia
3 Ottobre 2019 - 13:43

Un forte temporale ha colpito questa mattina la Campania centrale ed in particolar modo il napoletano, già duramente colpito da nubifragi e venti forti nella giornata di ieri.
Questo nuovo temporale ha investito l’isola di Ischia: attorno alle 10.’00 un fulmine ha colpito il campanile della Chiesa di San Sebastiano, a Barano (situata sul lato meridionale dell’isola), con una violenza tale da mandare in frantumi la statua del Cristo Redentore. Alcuni pezzi sono precipitati sulla strada sottostante ma fortunatamente non sono state colpite persone o veicoli. 

Paura tra i residenti, i quali hanno sentito un forte boato causato sia dal fulmine che dall’esplosione della statua. Danneggiato anche l’impianto elettrico della chiesa, così come ad alcune abitazioni vicine. 
In nove anni questa è la seconda volta che una chiesa di Barano viene colpita da un fulmine: nel 2010 fu la chiesa di San Rocco a pagarne le conseguenze.