Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > Previsioni meteo: quanto maltempo fino a metà mese, poi assaggio d’inverno!

Previsioni meteo: quanto maltempo fino a metà mese, poi assaggio d’inverno!

7 Novembre 2019, ore 17:04

Gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici non lasciano dubbi su quel che sarà il prosieguo di novembre, quanto meno sino a metà mese. Le previsioni meteo non lasciano spazio a speranze di bel tempo o caldo fuori stagione, anzi, virano pesantemente su piogge, venti forti e anche i primi veri freddi stagionali!

Già vi avevamo anticipato del treno di perturbazioni che ci accompagnerà sino alla prossima settimana e probabilmente sino alla metà del mese. La tendenza non è cambiata, anzi, si rafforza ulteriormente e rincara la dose, almeno per quanto riguarda le precipitazioni.
Sino al termine della prossima settimana si susseguiranno almeno quattro perturbazioni con intensità crescente. La prima è attesa tra stasera e domani, la seconda tra sabato e domenica. Entrambe porteranno piogge diffuse e qualche temporale, ma nel complesso i fenomeni intensi saranno molto circoscritti. Le altre due giungeranno la prossima settimana, come vedremo nel prossimo paragrafo.

SETTIMANA PROSSIMA CON MALTEMPO INTENSO

La prossima settimana vedrà un elevatissimo rischio di fenomeni intensi su tante nostre regioni per effetto di due perturbazioni molto estese e soprattutto persistenti.

Situazione dell’11-12-13-14 novembre: una vasta massa d’aria fresca nord atlantica si getterà nel Mediterraneo e darà vita ad un vortice ciclonico piuttosto esteso e intenso nei pressi della Sardegna. Questo ciclone coinvolgerà le isole maggiori e il centro-sud tra lunedì e martedì, dopodichè si sposterà più a nord inglobando anche il settentrione entro giovedì. Le piogge saranno estese e localmente a carattere alluvionale, soprattutto sui versanti più esposti come le isole maggiori, Calabria, Basilicata, Campania, Puglia e Lazio. Attenzione anche ai venti che il ciclone potrà generare: dalle ultime previsioni non si escludono raffiche anche superiori ai 100 km/h al centro-sud tra lunedì e martedì.

Situazione del 15-16-17 novembre: la quarta perturbazione di questa lunga serie giungerà nella seconda parte della prossima settimana. Si tratterà di una nuova massa d’aria più fredda trascinata sull’Italia proprio dal vortice ciclonico precedente. In questo frangente assisteremmo ad un nuovo ritorno del maltempo su gran parte del centro-nord e soprattutto ad un calo netto delle temperature.

Insomma si prospetta un periodo decisamente movimentato per l’Italia, carico di piogge e purtroppo anche di fenomeni intensi (per quel che riguarda la prossima settimana).

SECONDA META’ DI NOVEMBRE PIU’ FREDDO?

Dando uno sguardo al lungo termine, ovvero alla seconda metà di novembre, lo scenario a livello europeo potrebbe subire qualche modifica sostanziale. Come già vi anticipammo nelle nostre tendenze mensili, dopo metà mese le perturbazioni atlantiche potrebbero mollare la presa a favore di un aumento della pressione sull’Europa occidentale. In questo caso potrebbero approfittarne le prime fredde perturbazioni artiche, pronte a scivolare dalla Scandinavia e l’est Europa verso l’Italia dove apporterebbero i primi freddi invernali e qualche nevicata a bassa quota. 

Ovviamente per il momento si parla solo di tendenze, ma ci ritorneremo sicuramente nei prossimi aggiornamenti con qualche dettaglio in più!
Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Seguiteci anche su facebook dove pubblichiamo tanti aggiornamenti interessanti in tempo reale!