Home > Previsioni Meteo > Meteo a breve termine > Meteo: ciclone subtropicale in formazione, massima allerta per il sud

Meteo: ciclone subtropicale in formazione, massima allerta per il sud

11 Novembre 2019, ore 18:02

Una vasta massa d’aria piuttosto fresca giunta dal nord Atlantico ha attraversato l’Europa occidentale e si è immessa nel Mediterraneo a largo della Sardegna, dove ha prodotto in giornata un vasto vortice ciclonico.
Questa depressione si sta evolvendo rapidamente in un ciclone subtropicale, ovvero un vortice ciclonico che possiede alcune caratteristiche dei cicloni tropicali (uragani). In particolare ci riferiamo all’auto-alimentazione del ciclone, in parte legata all’attività convettiva che si genera attorno all’occhio del ciclone, ben visibile dallo scatto dal satellite. Un altro contributo giunge dal calore emesso dal mar Mediterraneo.

Questo piccolo ciclone subtropicale si trova all’interno della vasta perturbazione che in queste ore sta cominciando ad invadere l’estremo sud, già con i primi disagi e danni. 

Dove colpirà questo ciclone?

Il ciclone subtropicale da poco formatosi nel canale di Sardegna si sta muovendo verso sud e a breve impatterà sull’Algeria dove porterà venti intensi e piogge localmente forti, dopodichè perderà parzialmente intensità.
Ma non è tutto: tra stasera e le ore notturne questa struttura ciclonica si muoverà verso est e raggiungerà il Canale di Sicilia dove prenderà nuovo vigore e si intensificherà bruscamente dando vita ad un nuovo vasto ciclone nettamente più intenso del precedente.

Entro domani mattina il ciclone avrà nuovamente caratteristiche ibride, ovvero presenterà elementi tipici di un ciclone tropicale come un “cuore caldo” (ovvero temperatura più alta nell’occhio del ciclone rispetto alle aree circostanti), spirale nuvolosa ben definitiva e auto-alimentazione dovuta al calore del Mediterraneo e alle nubi temporalesche che sorgeranno attorno all’occhio del ciclone.
Si prospetta un minimo di bassa pressione di circa 980 hpa nell’occhio centrale.

Ciclone sub-tropicale tra Sardegna e Algeria, diretto verso le coste nord africane – scatto ore 17.00

Quali saranno gli effetti?

Questo nuovo ciclone avrà effetti importanti su buona parte del sud Italia per quasi tutta la giornata di martedì e le prime ore di mercoledì. Già a partire dalla tarda notte e all’alba, regioni come Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia saranno sferzate da venti impetuosi di scirocco con raffiche fino a 100-110 km/h. I venti saranno intensi per tutta la giornata e in Puglia potranno persistere fino alla mattina di mercoledì.

Oltre ai venti tempestosi avremo anche piogge diffuse e localmente violente: lungo il ramo orientale del ciclone si svilupperanno intensi temporali V-shaperd auto-rigeneranti che attraverseranno tutto il sud tra stanotte e domani mattina. Il rischio nubifragi e locali eventi alluvionali sarà elevato sulla Sicilia centro-meridionale, sulla Calabria ionica, sulla Basilicata e sulla Puglia. Le piogge proseguiranno poi anche nel resto della giornata seppur in modo più attenuato.

Venti intensi di maestrale attesi in Sardegna, anche qui accompagnati da piogge a tratti forti sui settori orientali dell’isola e sul cagliaritano. Il maltempo invaderà nel corso di domani anche tutte le regioni adriatiche sin sul nord-est.

video
play-sharp-fill

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Seguiteci anche su facebook dove pubblichiamo tanti aggiornamenti interessanti in tempo reale!