Home > Meteo News > Clima, Siberia: dal permafrost riemerge un cucciolo di 18.000 anni fa

Clima, Siberia: dal permafrost riemerge un cucciolo di 18.000 anni fa

29 Novembre 2019, ore 16:17

Lo scioglimento di una parte del permafrost siberiano avvenuto ad inizio autunno, ha dato alla luce un animale in ottimo stato di conservazione. Si tratta di un cucciolo, probabilmente di cane o di lupo, che secondo le varie analisi effettuate dagli esperti pare abbia ben 18.000 anni.

Il cucciolo, ribattezzato Dogor, è stato ritrovato vicino alla città siberiana di Yakutsk ed è stato trasportato al centro di Paleogenetica di Stoccolma dove numerosi ricercatori russi e svedesi lo stanno studiando con estrema attenzione. Dalle analisi al carbonio 14 si è riusciti a risalire al periodo storico: con altissima probabilità il cucciolo è nato esattamente attorno al 16.000 a.C., nel Pleistocene.

L’animale è stato conservato dal ghiaccio in condizioni perfette: presenta ancora una folta pelliccia, naso e dentatura praticamente intatti. David Stanton, uno dei ricercatori del centro di Paleogenetica, afferma che la difficoltà nello stabile se si tratti di un cucciolo di cane o lupo deriva dal fatto che possa trattarsi di un antenato, comune ad entrambi.
Dogor, che in lingua Yakut significa “amico”, potrebbe essere il cane più vecchio mai ritrovato.

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Seguiteci anche su facebook dove pubblichiamo tanti aggiornamenti interessanti in tempo reale!