Terremoto nel Tirreno: intensa scossa di subduzione tra Stromboli, Sicilia e Calabria

3 Gennaio 2020, ore 12:36

Una scossa di terremoto relativamente intensa è stata registrata oggi 3 gennaio 2020, esattamente alle 12.10, nel mar Tirreno meridionale tra Sicilia, Calabria e le isole del basso Tirreno.

Secondo i dati ufficiali dell’INGV il sisma ha raggiunto la magnitudo 4.0 sulla scala richter, mentre l’ipocentro è stato individuato a ben 145 km di profondità. Epicentro individuato nel Tirreno a circa 25-30 km dalle coste di Stromboli, Panarea, Lipari e del messinese settentrionale; circa 40 km dalle coste del reggino.

Si è trattato di un sisma di subduzione, ovvero una scossa avvenuta a grande profondità per lo scorrimento delle placche nel mantello superiore. Grazie alla profondità elevata il sisma non è stato avvertito al sud Italia. Difatti non sono giunte segnalazioni dalle isole Eolie, dalla Sicilia e dalla Calabria.