Maltempo, neve e valanghe: 132 morti fra Pakistan e Afghanistan

16 Gennaio 2020, ore 12:55

Come vi abbiamo documentato in questo precedente articolo, il Pakistan e parte dell’Afghanistan stanno vivendo una situazione drammatica per le condizioni meteo estreme che hanno colpito una vasta area nel corso degli ultimi giorni.

Neve, piogge e inondazioni hanno causato almeno 132 morti nei due stati. Lo hanno riferito le autorità locali dei due Paesi negli ultimi bollettini aggiornati. Nel dettaglio, almeno 93 persone sono morte e 76 sono rimaste ferite in Pakistan, dove si registrano anche dei dispersi. In Afghanistan, invece, i morti sono almeno 39 e i feriti 60.
Il Kashmir pachistano risulta essere la regione più colpita con 62 morti e 53 feriti negli ultimi giorni, secondo l’autorità locale della gestione delle catastrofi. Qui la maggior parte delle vittime è a causa delle valanghe.

Nella regione del Gilgit-Baltistan, che ospita il K2, Broad Peak e i Gasherbrum, si sono verificate nevicate da record, con accumuli che non si vedevano da circa 50 anni. 

Potrebbe interessarti anche: