Terremoto in Turchia: le vittime salgono a 29, altra intensa scossa in serata

25 Gennaio 2020, ore 21:05

Dall’ultimo aggiornamento il bilancio delle vittime in Turchia è nuovamente peggiorato e si teme possa aggravarsi ulteriormente nelle prossime ore. Le vittime del terremoto sono salite a 29 mentre oltre 1000 sono i feriti.

La situazione è critica, stando alle notizie diffuse dai media locali, principalmente nelle città di Elazig e Malatya, ovvero le due più vicine all’epicentro (rispettivamente distanti 30 e 60 km da esso). Il dato effetto dei danni e di eventuali vittime dai villaggi situati a ridosso dell’epicentro non è ancora disponibile.
Nella sole città di Elazig e Malatya sono crollati ben 72 edifici, mentre sono centinaia quelli con gravi lesioni e considerati ora inagibili.

[foogallery id=”158563″]

Sono presenti ancora dispersi sotto le macerie e pertanto le ricerche proseguono senza sosta al fine di salvare quante più vite umane possibili. Nel frattempo le stesse ricerche sono limitate dalle continue scosse di terremoto che, fortunatamente, non sono state forti come l’episodio principale o nemmeno lontanamente vicine come intensità. La scossa più forte registrata oggi è avvenuta alle 16.49 è ha raggiunto la magnitudo 4.3 sulla scala richter.

Guarda il video della scossa M6.7 di ieri, in diretta in un negozio >>>