Home > Meteo Regione > Puglia: è ancora inverno! Ondata di freddo e anche neve a bassa quota in arrivo

Puglia: è ancora inverno! Ondata di freddo e anche neve a bassa quota in arrivo

by Raffaele Laricchia

A distanza di una settimana dalla prima vera ondata di freddo dell’anno, arrivata clamorosamente ad inizio primavera, freddo e neve minacciano nuovamente la Puglia. L’irruzione gelida della scorsa settimana è stata capace di portare la neve fin sulle coste e ha causato, purtroppo, anche molti danni a causa delle gelate notturne.
Questa nuova ondata di maltempo sarà più rapida, più debole e soprattutto leggermente meno fredda (fortunatamente!).

Le nubi sono in aumento su tutta la Puglia e il vento si sta rinforzando dai quadranti nord occidentali, segno dell’imminente guasto del tempo. Il “fronte freddo”, ovvero le nubi cariche di piogge e nevicate che si muovono sul bordo della massa d’aria fredda, sta prendendo vita sul centro italia e nelle prossime ore si avvierà verso il sud e la Puglia.

Rapido e intenso peggioramento da stasera

Le prime piogge arriveranno stasera in Puglia a cominciar dal foggiano e dal barlettano. Qualche pioggia arriverà anche sul barese e sulle Murge, ma per la neve è ancora presto: fioccherà esclusivamente oltre i 600-700 metri sul Gargano e Subappennino Dauno. Vento in netto rinforzo dai quadranti settentrionali con raffiche fino a 40-50 km/h. 
Le temperature caleranno progressivamente su tutta la regione, portandosi sui 6-9°C in pianura.

Crollo termico e neve nella notte

Tra questa notte e le prime ore di domani mattina avremo l’apice del peggioramento.
La perturbazione innescherà piogge estese e localmente forti, accompagnate da temporali. Nel frattempo le temperature crolleranno in maniera netta su foggiano, barlettano e barese: ecco che la neve scenderà rapidamente di quota portandosi sui 300 metri su gran parte della Puglia centro-settentrionale. Al mattino di mercoledì (domani, generalmente tra le 06.00 e le 08.00) la neve potrebbe toccare i 150/200 metri nel barese).
Possibili accumuli di neve blandi (o semplici imbiancate) possibili su Murge e Valle d’itria oltre i 350/400 metri). Accumuli di neve di diversi centimetri su Gargano e Subappennino Dauno oltre 600-700 metri.

Neve anche in Basilicata

I fiocchi bianchi investiranno anche la Basilicata, soprattutto nelle ore notturne: la neve si spingerà sin verso i 200 metri e potrebbe dar vita ad accumuli fino a 10 cm oltre i 600-700 metri di quota.

Dopo il transito del fronte instabile avremo cieli meno compatti e un generale miglioramento del tempo: non mancheranno residui deboli rovesci di neve fino a bassissima quota nel barese e brindisino (senza accumulo) e venti forti di maestrale.
Dal pomeriggio sensibile miglioramento col ritorno del cielo sereno, ma clima molto freddo.

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Seguiteci anche su facebook dove pubblichiamo tanti aggiornamenti interessanti in tempo reale!

A cura di Raffaele Laricchia