Home > Previsioni Meteo > Meteo a breve termine > Allerta della Protezione Civile: nuovo intenso peggioramento domani 4 Ottobre al centro-nord

Allerta della Protezione Civile: nuovo intenso peggioramento domani 4 Ottobre al centro-nord

by Francesco Ladisa

Un nuovo impulso perturbato legato sempre alla vasta area depressionaria presente sull’Europa centro-occidentale, interesserà l’Italia nella giornata di domani, con piogge e temporali anche di forte intensità che colpiranno ancora il centro-nord, compreso le zone già martoriate dal maltempo nelle ultime ore.

Vediamo insieme il bollettino meteo della Protezione Civile:

Previsioni meteo Domenica 4 Ottobre 2020

Precipitazioni:

– sparse, tendenti a diffuse nel pomeriggio, con fenomeni anche a carattere di rovescio o temporale, su Piemonte settentrionale, Lombardia, Trentino, Alto Adige, Liguria di Levante, Alpi di Veneto e Friuli Venezia Giulia, Appennino emiliano e settori settentrionali della Toscana, con quantitativi cumulati generalmente moderati, fino a puntualmente elevati su Piemonte settentrionale, Liguria di Levante ed Alta Toscana;

– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori del Nord e della Toscana, su Umbria e Lazio settentrionale ed orientale, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati;

– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o breve temporale, su Marche, resto del Lazio, Abruzzo, Sardegna e Puglia meridionale, con quantitativi cumulati deboli.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: minime in generale diminuzione, anche sensibile; massime in sensibile calo al Sud.

Venti: forti sud-occidentali su Liguria, sui crinali appenninici e sui versanti adriatici di Romagna e Marche, con rinforzi di burrasca; localmente forti meridionali su Sardegna, coste tirreniche centrali, Puglia e settori dell’alto Adriatico.

Mari: localmente agitati il Mar ligure e il Mar di Sardegna, molto mossi i restanti bacini, in attenuazione pomeridiana quelli orientali.

Elenco criticità per domani, Domenica 4 Ottobre 2020

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA ARANCIONE:
Friuli Venezia Giulia: Bacino dell’Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia
Lombardia: Media-bassa Valtellina, Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Valcamonica, Laghi e Prealpi Varesine, Valchiavenna, Pianura centrale
Piemonte: Toce
Trentino Alto Adige: Provincia Autonoma di Trento
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA ARANCIONE:
Trentino Alto Adige: Provincia Autonoma di Trento
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA ARANCIONE:
Friuli Venezia Giulia: Bacino montano del Tagliamento e del Torre, Bacino del Livenza e del Lemene
Lombardia: Media-bassa Valtellina, Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Laghi e Prealpi Varesine, Valchiavenna, Pianura centrale
Trentino Alto Adige: Provincia Autonoma di Trento
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA:
Emilia Romagna: Bacini emiliani occidentali, Pianura e bassa collina emiliana occidentale
Friuli Venezia Giulia: Bacino di Levante / Carso, Bacino montano del Tagliamento e del Torre, Bacino del Livenza e del Lemene
Lombardia: Bassa pianura occidentale, Laghi e Prealpi orientali, Nodo idraulico di Milano, Alta pianura orientale, Appennino pavese
Piemonte: Val Sesia, Cervo e Chiusella, Pianura settentrionale, Belbo e Bormida, Valle Tanaro
Trentino Alto Adige: Provincia Autonoma di Bolzano
Veneto: Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA:
Emilia Romagna: Bacini emiliani occidentali, Bacini emiliani orientali, Bacini romagnoli, Bacini emiliani centrali
Liguria: Bacini Liguri Marittimi di Levante, Bacini Liguri Padani di Levante, Bacini Liguri Marittimi di Centro
Toscana: Mugello-Val di Sieve, Ombrone Gr-Alto, Serchio-Garfagnana-Lima, Serchio-Costa, Valdarno Inf., Valdelsa-Valdera, Arno-Costa, Etruria, Isole, Arno-Casentino, Arno-Valdarno Sup., Arno-Firenze, Bisenzio e Ombrone Pt, Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud, Lunigiana, Reno, Romagna-Toscana, Serchio-Lucca, Versilia
Umbria: Trasimeno – Nestore, Chiani – Paglia, Chiascio – Topino, Nera – Corno, Alto Tevere, Medio Tevere
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA:
Emilia Romagna: Bacini emiliani occidentali, Bacini emiliani orientali, Bacini romagnoli, Bacini emiliani centrali
Friuli Venezia Giulia: Bacino di Levante / Carso, Bacino dell’Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia
Lazio: Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti
Liguria: Bacini Liguri Marittimi di Levante
Lombardia: Bassa pianura occidentale, Valcamonica, Alta Valtellina, Laghi e Prealpi orientali, Appennino pavese
Piemonte: Val Sesia, Cervo e Chiusella, Toce
Toscana: Mugello-Val di Sieve, Ombrone Gr-Alto, Serchio-Garfagnana-Lima, Serchio-Costa, Valdarno Inf., Valdelsa-Valdera, Arno-Costa, Etruria, Isole, Arno-Casentino, Arno-Valdarno Sup., Arno-Firenze, Bisenzio e Ombrone Pt, Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud, Lunigiana, Reno, Romagna-Toscana, Serchio-Lucca, Versilia
Trentino Alto Adige: Provincia Autonoma di Bolzano
Umbria: Nera – Corno, Medio Tevere
Valle d’Aosta: Valle d’Aosta centrale, Valle del Gran San Bernardo da Aosta a Valpelline,Valle di Saint-Barthélemy e Valtournenche, Valle di Cogne, Valsavarenche e Valle di Rhêmes, Dorsale settentrionale e nord-occidentale, Valgrisenche e Valdigne, Bassa Valle d’Aosta, dalla Gola di Montjovet a Pont-Saint-Martin, Valle del torrente Chalamy, Valle d’Ayas, Valle di Champorcher e Valle di Gressoney
Veneto: Adige-Garda e monti Lessini, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Piave pedemontano, Alto Piave

A cura di Francesco Ladisa