Home > Previsioni Meteo > Meteo a breve termine > Meteo: ultimi sussulti dell’anticiclone, in arrivo un lungo periodo instabile

Meteo: ultimi sussulti dell’anticiclone, in arrivo un lungo periodo instabile

by Raffaele Laricchia

Risveglio tutto sommato buono per gran parte d’Italia: splende il Sole su tante nostre regioni con l’unica eccezione di Liguria centro-orientale e Toscana settentrionale, avvolte dalle nubi basse. Insomma continuano a farsi sentire gli effetti dell’anticiclone giunto a metà settimana.

Tuttavia il tempo è destinato a cambiare gradualmente nelle prossime ore, a partire proprio dalle regioni settentrionali, mentre l’anticiclone resisterà almeno per un altro giorno sulle regioni del centro-sud.
Una perturbazione nord Atlantica è in cammino verso il Mediterraneo e nella seconda parte della giornata porterà i suoi primi fenomeni su Liguria, Toscana, Friuli, Veneto, Trentino e Lombardia. Già in serata potremo assistere ai primi acquazzoni abbastanza intensi a ridosso dei rilievi liguri, toscani e friulani. Sul resto del centro-sud la giornata sarà stabile e soleggiata, oltre che mite in pieno giorno.

DOMANI PEGGIORA | La perturbazione entrerà nel vivo domani 11 ottobre, con piogge e temporali a più riprese su buona parte del centro-nord. In particolare saranno coinvolte le regioni nord-orientali e quelle centrali, mentre il nord-ovest vedrà fenomeni sporadici e non intensi, fortunatamente. Tra domani pomeriggio e sera le piogge conquisteranno anche Campania e Puglia settentrionale. Qui maggiori approfondimenti.

Il maltempo ci accompagnerà, molto probabilmente, per buona parte della prossima settimana. Dapprima il centro-sud farà i conti con una forte depressione tra lunedì e martedì, dopodichè subentrerà un’altra intensa perturbazione nord Atlantica sul centro-nord tra mercoledì e venerdì. Insomma l’ombrello potrebbe diventare un fedele amico nei prossimi sette giorni!

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Seguiteci anche su facebook dove pubblichiamo tanti aggiornamenti interessanti in tempo reale!

A cura di Raffaele Laricchia