Home > Meteo News > Pazza primavera africana: ondata di freddo e neve in Sudafrica

Pazza primavera africana: ondata di freddo e neve in Sudafrica

by Raffaele Laricchia

Mentre alle nostre latitudini ci avviamo verso il cuore dell’autunno dall’altro lato del mondo la primavera stenta ancora ad esplodere. Gli ultimi sussulti dell’inverno si stanno manifestando in queste ore sull’Africa meridionale ed in particolare in Sudafrica, colpita da un’improvvisa ondata di freddo antartico.

Il periodo è davvero proibitivo considerando che siamo ormai a metà ottobre (paragonabile, in Italia, alla metà di aprile). Proprio per questo motivo l’ondata di freddo assume connotati rilevanti ed eccezionali, soprattutto per il continente africano ben distante dalle fredde correnti antartiche.

Freddo e piogge hanno investito buona parte del Paese, causando un crollo delle temperature su tante località anche a livello del mare. La neve è scesa in montagna oltre i 1800-2000 metri, con accumuli importanti oltre i 2500 metri. La località di Naude’s Neck Pass, passo montuoso di 2587 m, al confine con il Lesotho, si è risvegliata con diversi centimetri di neve, un evento piuttosto raro per la metà di ottobre, a primavera ormai avviata.

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Seguiteci anche su facebook dove pubblichiamo tanti aggiornamenti interessanti in tempo reale!

A cura di Raffaele Laricchia