Home > Previsioni Meteo > Meteo a breve termine > Meteo: altra perturbazione in arrivo e ombrelli aperti, le previsioni

Meteo: altra perturbazione in arrivo e ombrelli aperti, le previsioni

by Raffaele Laricchia

Dopo la brevissima pausa di ieri ecco che le nubi tornano ad aumentare su buona parte del lato tirrenico: la causa è una perturbazione atlantica in rapido avvicinamento al Mediterraneo, dove porterà a breve una significativa ondata di maltempo. Già in questi minuti sono in atto piogge specie tra Liguria orientale, Emilia, Toscana e, molto localmente, su Piemonte, Campania e Calabria.

Nelle prossime ore il tempo peggiorerà sensibilmente su buona parte del centro Italia, in particolare su Sardegna, Lazio centro-settentrionale, Toscana centro-meridionale, Umbria, zone interne di Marche e Abruzzo. Su questi territori arriveranno estesi corpi nuvolosi carichi di piogge e anche forti temporali, che localmente potrebbero dar luogo a nubifragi.
Fenomeni via via sempre più deboli, invece, su Liguria, Piemonte ed Emilia, dove entro il pomeriggio si esauriranno completamente.
Nubi e locali rovesci in arrivo anche su Campania, Calabria tirrenica, Basilicata e Puglia, specie nel pomeriggio.
Andrà meglio su Sicilia, Calabria ionica e gran parte del nord Italia, dove i fenomeni saranno assenti o molto sporadici.

video
play-sharp-fill

VENTI FORTI IN ARRIVO | Questa nuova perturbazione innescherà venti sostenuti di scirocco e ostro su buona parte del sud già a partire dal pomeriggio. Venti di libeccio in rinforzo su tutto il lato tirrenico con raffiche fino a 50-60 km/h. 
Domani i venti si rinforzeranno ulteriormente su buona parte della penisola, ma sarà al sud e sull’alto Adriatico che avremo le raffiche più intense: in particolare potrebbero svilupparsi forti raffiche di Bora sulle coste del Veneto anche oltre 100 km/h, mentre al sud il vento di scirocco soffierà fino a 50-60 km/h.

Il maltempo proseguirà fino al termine della settimana, poi dal 20 ottobre sempre più probabile la tipica “ottobrata”? Ne abbiamo parlato in questo articolo.

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Seguiteci anche su facebook dove pubblichiamo tanti aggiornamenti interessanti in tempo reale!

A cura di Raffaele Laricchia