Home > Salute, scienze e tecnologie > Conte annuncia il nuovo DPCM: ecco le principali misure previste

Conte annuncia il nuovo DPCM: ecco le principali misure previste

by Francesco Ladisa

Si è conclusa pochi minuti fa la conferenza stampa del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte che ha annunciato in diretta tv le principali novità del nuovo DPCM anti-covid.

Ecco i punti principali del discorso di Conte.
«Abbiamo appena approvato il nuovo Dpcm, frutto di un intenso dialogo con i ministri, le Regioni e il Comitato Tecnico Scientifico. Dovrà consentirci di affrontare la nuova ondata di contagi che sta interessando severamente l’Italia e l’Europa, non possiamo perdere tempo, dobbiamo mettere in campo misure per scongiurare un lockdown generalizzato, che potrebbe compromettere severamente l’economia.» ha introdotto il Premier.

«I sindaci possono decidere di chiudere le piazze e le vie delle città dove si possono creare assembramenti», ha dichiarato Conte. «Ho appena informato anche i presidenti dei due rami del Parlamento e i leader dell’opposizione» delle nuove misure, concordate con gli enti locali e il Cts, per «affrontare la nuova ondata di contagi».

Sulle scuole Conte ha sottolineato l’importanza delle attività in presenza, definendole «un asset fondamentale del Paese per quanto concerne le scuole di secondo grado, per cui verranno favorite modalità flessibili di organizzazione didattica con ingresso dalle ore 9.»

Conte ha proseguito: «i ristoranti chiuderanno alle 24. Si potrà stare per un massimo di sei persone per singolo tavolo e tutti i ristoratori dovranno affiggere quante persone ammesse. Nessuna limitazione negli ospedali, negli aeroporti, lungo le autostrade. La strategia non è e non può essere la stessa della primavera: in questi mesi abbiamo lavorato intensamente»

«Palestre e piscine per ora rimarranno aperte. Daremo loro una settimana di tempo per allinearsi ai protocolli di sicurezza. Se dopo questa fase si riscontreranno inosservanze delle regole si procederà con la chiusura delle palestre in tutta Italia»

Conte ha poi proseguito. «Il governo c’è ma ciascuno deve fare la sua parte. Le misure più efficaci restano le precauzioni di base: mascherina, distanziamento e igiene delle mani. Facciamo attenzione nelle situazioni in cui abbassiamo la guardia, con parenti ed amici. In queste situazioni occorre massima precauzione. Dobbiamo tutelare la salute ma anche l’economia nel segno dell’adeguatezza e proporzionalità. Siamo consapevoli che ci sono ancora diverse criticità: facciamo 600 mila tamponi al giorno ma certo non possiamo tollerare le file di ore», ha detto.

Per quanto riguarda lo sport, saranno consentiti soltanto gli eventi e le competizioni riguardanti gli sport individuali e di squadra riconosciuti di interesse nazionale o regionale.

Ecco una sintesi delle principali misure previste dal nuovo DPCM:

  • Chiusura vie o piazze disposte eventualmente dai sindaci dopo le 21
  • Stop agli sport da contatto, anche dilettantistici
  • Palestre e piscine, una settimana per adeguare protocolli
  • Scuola, sì a didattica a distanza alle superiori e a turni pomeridiani
  • Bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 24
  • Attività sale giochi, Bingo e scommesse dalle 8 alle 21
  • Divieto di sagre, fiere di comunità e congressi

A cura di Francesco Ladisa