Home > Salute, scienze e tecnologie > Lago Bajkal: uno dei laghi più grandi del mondo e patrimonio dell’unesco

Lago Bajkal: uno dei laghi più grandi del mondo e patrimonio dell’unesco

by Raffaele Laricchia

Il lago Bajkal è uno degli specchi d’acqua più voluminosi del pianeta situato in Siberia, tra i territori dell’oblast’ di Irkutsk e della repubblica di Buriazia. Il lago è diventato patrimonio dell’UNESCO nel 1996.
Questo specchio d’acqua è uno dei più grandi del mondo, tanto da contenere il 20% delle riserve di acqua dolce dell’intero pianeta. La sua profondità è ragguardevole, tanto da far impallidire anche alcuni mari chiusi: pensate che possiede una profondità media di 744 metri ed il suo punto più profondo arriva fino a 1642 metri.

Il lago Bajkal possiede anche una notevole estensione di 31.722 km² che ne fa uno dei laghi più estesi al mondo. La sua natura geologica è molto tormentata: esso occupa una zona di sprofondamento terrestre che continua gradualmente ad approfondirsi nella crosta terrestre. Questa criptodepressione arriva fino a 1200 metri sotto la superficie terrestre (considerando che il lago è situato a circa 450 metri sul livello del mare).

Bajkal riceve acqua da ben 336 immissari, i maggiori dei quali sono il Selenga (che nasce in Mongolia), il Barguzin, la Verchnjaja Angara (Angara Superiore), la Turka e la Snežnaja.
Durante l’inverno il lago è quasi sempre congelato in superficie: solitamente la solidificazione comincia a dicembre e persiste sino a primavera inoltrata per poi fondersi totalmente a maggio. Il clima della zona è molto pesante non solo per le forti escursioni termiche che possono coinvolgere il lago ma anche per le eccessive raffiche di vento che frequentemente colpiscono il bacino idrico. Il vento, chiamato “sarma” dalle popolazioni locali, può toccare anche i 150 km/h.

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Seguiteci anche su facebook dove pubblichiamo tanti aggiornamenti interessanti in tempo reale!

A cura di Raffaele Laricchia