Home > Previsioni Meteo > Meteo a breve termine > Meteo: freddo risveglio in Italia, anticiclone ancora vigoroso

Meteo: freddo risveglio in Italia, anticiclone ancora vigoroso

by Raffaele Laricchia

L’anticiclone africano sta regalando certamente giornate gradevoli e miti, ma allo stesso tempo porta notti piuttosto fredde, in contrapposizione con quanto si potrebbe pensare riguardo il famigerato “caldo anticiclone africano“. Questo pensiero è senza dubbio valido durante l’estate, quando le giornate sono molto più lunghe rispetto alle notti, mentre per autunno e inverno le cose cambiano in maniera radicale. Ormai le ore di buio prevalgono nettamente su quelle di luce e pertanto quel poco calore che riesce ad accumularsi in giornata viene rapidamente disperso nelle ore notturne.
Questo fenomeno è noto come “irraggiamento notturno”: durante le lunghe notti autunnali e invernali, soprattutto in presenza di cielo sereno e alta pressione, il terreno perdere molto del calore accumulato e di conseguenza la temperatura scende inesorabilmente.

Ecco spiegate le minime piuttosto fredde di questi giorni, soprattutto su pianure, fondovalli e conche. Le minime mattutine si aggirano attorno ai 6-8°C su buona parte della pianura Padana (eccetto le grandi città dove troviamo temperature più alte) e sulle zone interne del centro-sud. Fino a 10°C sulle coste tirreniche e adriatiche, mentre troviamo valori più alti sulle isole maggiori.

GIORNATA MITE E STABILE | Ad un risveglio freddo seguirà una giornata mite: le temperature aumenteranno rapidamente in mattinata e nel primo pomeriggio fino a toccare i 23-24°C su Sardegna e Sicilia. Fino a 21-22°C sul resto del centro-sud, mentre al nord non andremo oltre i 17-18°C. 
I cieli si presenteranno sereni su gran parte della penisola ad eccezione del nord-ovest dove le nubi basse domineranno per tutta la giornata. Il fenomeno della maccaja in Liguria potrebbe dar vita anche a deboli pioviggini tra Savona e Genova.

video
play-sharp-fill

///TORNA IL MALTEMPO NEL WEEK-END///

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Seguiteci anche su facebook dove pubblichiamo tanti aggiornamenti interessanti in tempo reale!

A cura di Raffaele Laricchia