Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > Tanta pioggia e temporali ad inizio settimana, poi scoppia l’estate di San Martino

Tanta pioggia e temporali ad inizio settimana, poi scoppia l’estate di San Martino

by Raffaele Laricchia

Piogge e rovesci hanno interrotto improvvisamente l’egemonia dell’anticiclone africano a la situazione potrebbe ulteriormente precipitare ad inizio prossima settimana a causa di una severa ondata di maltempo che investirà la nostra penisola.

La perturbazione sarà alimentata da aria fredda proveniente dalla Groenlandia: essa causerà un repentino calo termico tra lunedì e martedì su tutto il nord e parte del centro-sud, mentre piogge e temporali investiranno tutto il Paese. Questa ondata di maltempo sarà l’ultima del mese di ottobre perchè nei giorni seguenti si farà strada nel Mediterraneo un potente campo di alta pressione delle Azzorre che potrebbe dare il via ad una lunga fase stabile e molto mite, la tipica “estate di San Martino”.

DOMENICA DI TRANSIZIONE | Domani il tempo migliorerà rapidamente su tutto il centro-sud sin dalle prime ore della giornata. Qualche residuo piovasco interesserà Puglia, Molise e Calabria tra notte e primo mattino, ma con tendenza al miglioramento. Cieli sereni per gran parte della giornata sul centro-sud, mentre al nord si rinnoveranno le nubi basse e i banchi di nebbia.
Da domani sera avanzeranno nubi via via più minacciose sul nord-ovest, le quali porteranno le prime piogge legate alla nuova perturbazione in avvicinamento.

LA SETTIMANA PARTE CON LA PIOGGIA | Lunedì farà il suo ingresso l’intensa perturbazione nord Atlantica, carica di piogge e forti temporali. I fenomeni più intensi riguarderanno Liguria, Toscana, alto Piemonte, Lombardia e aree pedemontane/montuose del Triveneto. La neve inizialmente scenderà sulle Alpi oltre i 1500 metri per poi precipitare anche sotto i 1000 metri tra lunedì sera e  la notte di martedì.
Nella giornata di martedì il maltempo si sposterà su tutto il centro-sud, coinvolgendo principalmente le regioni tirreniche. Nel frattempo avanzerà il miglioramento sul settentrione, ma con clima decisamente freddo.

video
play-sharp-fill

ESTATE DI SAN MARTINO IN ARRIVO | Dopo gli ultimi fenomeni al sud nella giornata di mercoledì 28 ottobre, irromperà un vasto campo di alta pressione delle Azzorre. Ormai tutti i modelli matematici sono concordi sul suo arrivo, pertanto possiamo ritenere certo l’inizio di una fase molto stabile e sicuramente più mite, di giorno, su tutta Italia.
Possiamo considerarla a tutti gli effetti come l’estate di San Martino, in quanto il periodo anticiclonico potrebbe perdurare fino ai primi giorni di novembre. Le temperature saliranno sensibilmente soprattutto sulle regioni tirreniche e le isole maggiori, tanto da superare i 25°C. Per i dettagli ci ritorneremo nei prossimi aggiornamenti.

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su facebook, dove riceverai le notizie più importanti o interessanti senza il minimo sforzo!

A cura di Raffaele Laricchia