Home > Meteo News > Super tifone Goni diventa di categoria 5, allerta massima nelle Filippine

Super tifone Goni diventa di categoria 5, allerta massima nelle Filippine

by Raffaele Laricchia

Anche il Pacifico, così come l’Atlantico, continua a sfornare cicloni tropicali senza alcuna tregua. Quello che ha preso vita in queste ore nel cuore del Pacifico, chiamato Goni, rischia di diventare il più potente ciclone tropicale del 2020, avendo già raggiunto la categoria 5 della scala Saffir-Simpson, ovvero il massimo possibile (sulla carta). Il tifone (sinonimo di uragano) sta scatenando venti medi fino a 280 km/h e raffiche addirittura fino a 333 km/h.

Avendo superato la categoria 3, Goni è ufficialmente un “super tifone” e continua a muoversi sulle caldissime acque del Pacifico centro-orientale dove acquisisce sempre più energia. Il bersaglio di Goni saranno le Filippine, già colpite pesantemente dal tifone Molave.
Massima allerta tra sabato sera e domenica per la grande isola di Luzon e le province di Quezon, Rizal, Bulacan, Manila e Pampanga. Il tifone rischia di colpire anche le province di Bataan e Zambales.
Le Filippine saranno colpite da raffiche di vento estremamente dannose, superiori ai 300 km/h, piogge torrenziali e mareggiate molto dannose. Le coste orientali delle Filippine rischiano di essere sommerse dallo “storm surge”, ovvero l’onda di tempesta corrispondente ad un vero e proprio innalzamento del livello del mare di alcuni metri.

Percorso previsto del super tifone Goni – Domenica a mezzogiorno l’impatto sulla grande isola di Luzon

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su facebook, dove riceverai le notizie più importanti o interessanti senza il minimo sforzo!

A cura di Raffaele Laricchia