Croazia, sono almeno 7 le vittime del terremoto tra Sisak e Petrinja

30 Dicembre 2020, ore 7:15

Situazione grave in Croazia, almeno sette vittime a causa del terremoto. Tanti i feriti e si continua a scavare tra le macerie. Ultimi aggiornamenti.

Si aggrava il bilancio delle vittime in Croazia dopo il potente terremoto di ieri pomeriggio. Dalle ultime notizie risultano ben sette vittime e tantissimi feriti di cui alcuni in gravi condizioni (ricoverati d’urgenza in ospedale).
È stata una notte insonne tra Petrinja e Sisak, i due centri maggiormente colpiti dal sisma di magnitudo 6.4: gran parte della popolazione ha trascorso la notte fuori casa o nei centri preposti dalle autorità, mentre i soccorsi continuavano a scavare tra le macerie in cerca degli ultimi dispersi. Nelle prime ore del mattino la terra è tornata a tremare nuovamente in tutta la Croazia, per ben due volte in pochi minuti (LEGGI QUI).

Tra le vittime anche una ragazzina di 12 anni. La situazione è molto critica a causa dei numerosi edifici crollati del tutto o parzialmente, soprattutto nel centro di Petrinja, letteralmente sconvolto.
Tra gli edifici che hanno subito gravi danni vi sono anche l’asilo e l’ospedale. I danni si registrano anche lontano dall’epicentro, in un raggio di almeno 50 km: anche a Zagabria (a 40 km dall’epicentro) si segnalano lesioni e alcuni lievi crolli. La scossa principale è stata avvertita in quasi tutta Italia.

Potrebbe interessarti: c’è un collegamento tra le forti scosse in atto al nord e Croazia? Leggi qui >>

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su facebook, dove riceverai le notizie più importanti o interessanti senza il minimo sforzo!