Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > Previsioni meteo, shock termico nel week-end: neve al nord e oltre 20°C al sud

Previsioni meteo, shock termico nel week-end: neve al nord e oltre 20°C al sud

by Raffaele Laricchia
6 Gennaio 2021 - 18:07

Italia divisa in due nel week-end, tra freddo al nord e caldo al sud. Fino a 25°C su Sicilia e Calabria! Le previsioni meteo.

Si delineano sempre più le previsioni meteo per il week-end, che già vi avevamo anticipato ieri in questo articolo. La nostra penisola si ritroverà letteralmente divisa in due in breve tempo a causa di due differenti masse d’aria che verranno a convivere nel corso del fine settimana all’interno del Mediterraneo; aria molto fredda si insedierà sulle regioni del nord e parte del centro, mentre aria calda africana invaderà le regioni del sud sfiorando Lazio, Abruzzo e Molise.

Tra nord e sud verrà a crearsi un divario termico di oltre 20-25°C: pensate che sulla pianura Padana e in Toscana potrà nevicare fino in pianura, mentre al sud le temperature potranno addirittura raggiungere i 25°C. 
Ma come mai questa differenza? La responsabile sarà proprio la perturbazione nord Atlantica che arriverà nel Mediterraneo: essa sprofonderà dapprima in Spagna (dove porterà nevicate diffuse) e a seguire sul Marocco e Algeria occidentale penetrando sin nel deserto del Sahara. Questa situazione abbastanza anomala innescherà un richiamo di aria calda dal Sahara verso il sud Italia, con temperature in alta quota praticamente estive. Pensate che a 850hpa (circa 1500 di altitudine in atmosfera) arriveranno temperature vicine ai +20°C, un valore che solitamente osserviamo tra giugno e settembre! 

video
play-sharp-fill

LE ZONE PIU’ COLPITE DAL “CALDO” | L’aria calda africana investirà in pieno Sicilia e Calabria, mentre lambirà Campania, Basilicata e Puglia. Considerando che ci troviamo nel cuore di gennaio con un Sole ancora molto debole, le temperature saliranno sicuramente ma non su valori estivi come invece succederà in alta quota. Sabato e domenica potremo registrare 21-22°C su quasi tutta la Sicilia settentrionale e Calabria centro-meridionale. Possibili picchi fino a 25°C su messinese, catanese, reggino, crotonese e catanzarese (specie laddove soffieranno i venti di libeccio in caduta dai rilievi, nei versanti sottovento).
Anche in Puglia si sfioreranno i 19-20°C, specie in Salento nella giornata di domenica. Valori di temperatura più bassi in Campania grazie alle nubi e alle piogge.
Nella notte tra sabato e domenica le temperature faticheranno a scendere sotto i 12-13°C praticamente su tutte le coste e pianure del sud.
Il forte aumento termico non sarà accompagnato da bel tempo: avremo cieli spesso nuvolosi, piogge sparse e venti moderati di libeccio.

VIA VIA PIU’ FREDDO SUL CENTRO-NORD | Man mano che ci spostiamo verso nord le temperature scenderanno nettamente fino a portarsi sotto i 5°C praticamente su tutto il settentrione, Marche settentrionali e Toscana.
La neve scenderà in pianura specie in Emilia e alta Toscana, con accumuli abbondanti. Nevicate sparse attese anche su Lombardia, bassa Lombardia, Veneto, Liguria orientale. Anche in Sardegna cadrà la neve, sin verso l’alta collina.
Tra Umbria, Abruzzo e Lazio nevicherà a quote nettamente più alte (oltre 900-1100 metri) e addirittura oltre 1400-1600 metri in Molise, dove si farà sentire il flusso più caldo africano.
Nessuna quota neve per il sud: in caso di pioggia pioverà fin sulle vette dei monti.

Gelo e neve invaderanno a breve l’est Europa, inizia il vero inverno?

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su facebook, dove riceverai le notizie più importanti o interessanti senza il minimo sforzo!

 

 

video
play-sharp-fill