Napoli: gigantesca voragine profonda 20 metri si apre all’ospedale del mare, auto inghiottite

8 Gennaio 2021, ore 10:02

Grossa voragine a Napoli all’ospedale del mare di Ponticelli. Paura e ospedale sotto shock.

Attimi di grande paura all’alba a Napoli, precisamente all’ospedale del mare di Ponticelli, presidio dell’ASL Napoli 1 dove è stato allestito durante il primo lockdown un Covid-center. Nel parcheggio dell’ospedale si è aperta improvvisamente una grande voragine profonda almeno 20 metri e larga almeno 50.

L’ospedale è ora in stato di emergenza e sono stati attivati i gruppi elettrogeni. Manca anche l’acqua. La Procura ha aperto un’inchiesta, sul posto il pm di turno Gennaro Damiano, coordinato dal procuratore aggiunto Raffaello Falcone. Si indaga per individuare le cause di quello che al momento viene considerato un crollo.

video
play-sharp-fill

La voragine ha inghiottito diverse automobili, ma fortunatamente non ci sono feriti o vittime. Il crollo è avvenuto tra le 06.30 e le 06.45 ed è stato avvertito chiaramente da tutti i presenti nella struttura ospedaliera, come un fortissimo boato. Alcune segnalazioni parlano di un boato generato da un’implosione, che ha poi creato la voragine.
Quindi al momento sembrano escluse cause legate al maltempo e alle piogge persistenti.

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su facebook, dove riceverai le notizie più importanti o interessanti senza il minimo sforzo!