Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > Previsioni meteo: si risveglia l’Atlantico, in settimana piogge e AUMENTO delle temperature

Previsioni meteo: si risveglia l’Atlantico, in settimana piogge e AUMENTO delle temperature

18 Gennaio 2021, ore 21:34

Fine del freddo intenso, ora breve anticiclone e poi torna il maltempo atlantico! Neve al nord localmente a bassa quota. Vediamo le previsioni meteo.

L’ondata di freddo che ha investito l’Italia negli ultimi quattro giorni si sta rapidamente spostando verso est grazie al rinforzo dell’alta pressione delle Azzorre. La prossima notte sarà quella più fredda, con minime inferiori allo zero praticamente su gran parte delle aree interne del centro-sud e tutto il nord Italia, grazie ai cieli sereni e alla calma dei venti.
Da domani le carte in tavola cambieranno e si ritornerà all’assetto barico di dicembre e inizio gennaio, ovvero quello caratterizzato dalla prevalenza di perturbazioni atlantiche sull’Europa centro-occidentale.

Il grande gelo siberiano che negli ultimi giorni si è riversato sull’est Europa, dove addirittura si registrano temperature inferiori ai -15/-20°C, non sparirà all’improvviso, anzi, sarà il responsabile di questo improvviso ritorno delle correnti atlantiche. Parte di quel gelo, infatti, tenderà a muoversi sull’Europa settentrionale fino a sfociare nel nord Atlantico dove andrà a rivitalizzare le depressioni polari canadesi e irlandesi. In questo modo le perturbazioni nord Atlantiche riprenderanno forza e potranno spingersi sin su Gran Bretagna, Spagna, Francia, Germania e anche Italia, riportando un tipo di tempo più umido e meno freddo.
Badate bene: abbiamo scritto “parte di quel gelo”, proprio perché una simile quantità di aria fredda ben insediata nei bassi strati di Russia, Scandinavia ed est Europa sarà molto difficile da spazzar via in breve tempo. Questo, pertanto. è un chiaro segno tra l’ultima decade di gennaio e febbraio altre ondate di freddo marcato saranno ancora possibili.

video
play-sharp-fill

TORNA IL MALTEMPO IN SETTIMANA | Domani 19 gennaio avremo una pausa grazie all’alta pressione, pertanto avremo prevalenza di cieli sereni o poco nuvolosi. L’alta pressione sarà fugace e tenderà subito a spostarsi tra sud Italia e Grecia grazie alla spinta delle correnti atlantiche sempre più insistenti.
Tra mercoledì 20 e giovedì 21 le nubi aumenteranno nettamente su tutto il nord ed il lato tirrenico, mentre sopraggiungeranno anche piogge e locali temporali. Più coinvolte dal maltempo regioni come Campania, Lazio, Sardegna, Toscana, Liguria e nord Italia. Tornerà anche la neve in collina sul nord-ovest (specie Emilia e Lombardia), mentre torneranno abbondanti nevicate sulle Alpi.
Tempo più variabile sul lato adriatico e al sud dove le schiarite saranno ampie e le temperature potranno tornare ad aumentare riportandosi anche oltre i 12-13°C.

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su facebook, dove riceverai le notizie più importanti o interessanti senza il minimo sforzo!