Home > Previsioni Meteo > Meteo a breve termine > Meteo, ciclone con maltempo diffuso in Italia, libeccio sostenuto al sud

Meteo, ciclone con maltempo diffuso in Italia, libeccio sostenuto al sud

by Raffaele Laricchia
31 Gennaio 2021 - 10:02

Domenica grigia e con tanto maltempo in Italia. Piogge più presenti al sud e nord-est. Venti di libeccio e clima MITE. Il meteo per oggi.

Come ampiamente preannunciato si sta rivelando una domenica grigia e perturbata su tantissime nostre regioni da nord a sud. Pagare maggiormente lo scotto di questa nuova perturbazione atlantica sono le regioni nord-orientali e quelle del sud, dove in questo momento piove in modo diffuso e localmente intenso. Il maltempo ruota attorno ad un occhio ciclonico situato stamattina tra Toscana meridionale e mar Tirreno (segnato con una “B” nell’immagine satellitare). Breve miglioramento in atto al centro, specie Molise, Abruzzo e Marche, proprio per il transito di questo occhio del ciclone (ma è solo una tregua momentanea).

METEO 31 GENNAIO 2021 | L’ultimo dei giorni della merla sarà caratterizzato da tante nubi, piogge e neve solo in montagna. Il freddo è al momento troppo lontano per poter rappresentare un problema e lo sarà ancor di più nei prossimi giorni.
Il maltempo coinvolgerà soprattutto le regioni del centro-sud nelle prossime ore: piogge e locali temporali ancora possibili su Puglia (specie in Salento) e Campania meridionale (Cilento fino alle porte di Salerno). Piogge e vento anche su Sicilia, Calabria, Basilicata. Rischio locali nubifragi su Salento e Cilento (con accumuli superiori ai 80 mm).
Tra pomeriggio e sera altre piogge in arrivo su Lazio, Molise, Abruzzo, Marche e sul nord-est. Andrà nettamente meglio su tutto il nord-ovest, dove arriveranno a breve anche schiarite, e in Toscana nel corso del pomeriggio. Nubi e qualche pioggia sparsa anche in Sardegna, ma migliora tra pomeriggio e sera.

Vento di libeccio sostenuto al centro-sud, in particolare sulle coste tirreniche e in Puglia (raffiche tra 40 e 80 km/h). La neve scenderà solo oltre i 1000 metri sulle Alpi orientali e addirittura oltre i 1200-1400 metri in Appennino.

video
play-sharp-fill

Potrebbe interessarti: prossima settimana anticipo di primavera! Leggi qui >>>

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su facebook, dove riceverai le notizie più importanti o interessanti senza il minimo sforzo!