Home > Meteo News > Covid-19: Israele sta sconfiggendo il coronavirus col vaccino. Su 700.000 vaccinati solo 317 infetti

Covid-19: Israele sta sconfiggendo il coronavirus col vaccino. Su 700.000 vaccinati solo 317 infetti

3 Febbraio 2021, ore 14:21

Israele viaggia spedito verso la fine del Covid-19. Vaccinato il 20% della popolazione, appena lo 0,044% è risultato positivo al coronavirus!

La campagna vaccinale contro il sars-cov-2, ormai iniziata da più di un mese in quasi ogni angolo del mondo, sta ottenendo i primi importantissimi ed incoraggianti risultati in Israele. Mentre tantissimi Paesi hanno vaccinato appena l’1 o il 2% della popolazione, in Israele è stato vaccinato il 20% della popolazione con la doppia dose del vaccino Pfizer, mentre un altro 20% ha ricevuto la prima dose ed è in attesa della copertura completa.

Parliamo di numeri importanti, che pongono l’Israele come il Paese più vaccinato al mondo e dove iniziano a concretizzarsi gli effetti della vaccinazione di massa. Israele ha una popolazione di poco meno di 9 milioni di abitanti e grazie ai confini rigidamente controllati e al sistema di tracciamento dei cittadini puntiglioso ha potuto facilmente dimostrare i benefici della campagna vaccinale.

I dati diffusi dal Maccabi Health Services e dal Ministero della Salute israeliano, mostrano che la doppia dose del vaccino ha un’efficacia del 92%, un risultato ritenuto straordinario considerando che i vaccini conferiscono una copertura minore sugli anziani.
Su 715.425 persone vaccinate con entrambi le dosi del vaccino Pfizer, pensate che solo 317 sono risultate positive al tampone oro-rinofaringeo, praticamente solo lo 0,044%. Di questi positivi solo 16 persone hanno avuto bisogno del ricovero in ospedale per assistenza, ovvero solo lo 0,002%.
I dati sono certamente incoraggianti e devono spronare tutti i Paesi del mondo ad accelerare le vaccinazioni giorno dopo giorno. È fondamentale, inoltre, che vengano somministrate entrambe le dosi per ottenere un’efficiente immunità dal Covid-19. Ci sono infatti poco più di 400 cittadini israeliani ricoverati dopo aver ricevuto la prima da dose e che non hanno fatto in tempo a ricevere la seconda. Anche Pfizer ha sottolineato che per ottenere la massima efficacia dal vaccino è fondamentale sottoporsi a entrambe le dosi.

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su facebook, dove riceverai le notizie più importanti o interessanti senza il minimo sforzo!