Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > Previsioni meteo: ancora perturbazioni e PIOGGE in settimana, venerdì irrompe il gelo

Previsioni meteo: ancora perturbazioni e PIOGGE in settimana, venerdì irrompe il gelo

by Raffaele Laricchia
7 Febbraio 2021 - 20:50

Ombrelli aperti in settimana, tanta altra pioggia in arrivo a più riprese. Da venerdì primi refoli gelidi dai Balcani! Le previsioni meteo.

Mentre l’Italia fa i conti con nubi, piogge e pulviscolo desertico (soprattutto al centro-nord), si avvicinano nuove perturbazioni atlantiche che nel corso della settimana porteranno ancora maltempo a più riprese sulle nostre regioni.
Sarà dunque una settimana all’insegna dell’instabilità, quantomeno fino a giovedì 11, per effetto di diversi fronti perturbati provenienti da ovest in un contesto termico fresco (ancora con alcuni gradi sopra le medie del periodo).

MALTEMPO TRA LUNEDI’ E GIOVEDI’ | Domani, lunedì 8, avremo un breve miglioramento del tempo soprattutto al nord e sul versante adriatico. Discorso diverso per il lato tirrenico dove non mancheranno nubi e piogge sparse (dalla Toscana alla Calabria, passando per la Sardegna).
Martedì 9 irromperà la nuova rapidissima perturbazione atlantica che riporterà piogge diffuse e a tratti forti su tutto il lato tirrenico, nord-est e a tratti anche sul lato adriatico tra Abruzzo e Puglia. Ai margini invece il nord-ovest. Tra la sera e le ore notturne brevissimo miglioramento su gran parte d’Italia.
Mercoledì 10 ancora con l’ombrello aperto a causa di un’altra perturbazione, destinata a coinvolgere non solo il centro Italia ma anche le regioni settentrionali. Più ai margini il sud, dove il maltempo arriverà nella giornata di giovedì 11. 
Insomma fino a giovedì nubi e piogge certamente non mancheranno da nord a sud, mentre la neve scenderà solo sulle Alpi oltre i 900-1000 metri di quota e in Appennino oltre i 1500 metri.

video
play-sharp-fill

VENERDI’ CAMBIA TUTTO | Da venerdì 12 le carte in tavola inizieranno a cambiare su tutta l’Europa centro-meridionale. Le correnti miti e umide atlantiche andranno man mano scemando mentre le correnti gelide siberiane (Buran, di cui vi parlammo qui) inizieranno a valicare i Balcani e l’Adriatico per dirigersi sulla nostra penisola. Da venerdì, dunque, le temperature inizieranno rapidamente a scendere su tutto il nord ed il lato adriatico, mentre subentreranno i primi deboli fenomeni su Marche, Abruzzo, Molise e Puglia con nevicate sparse in collina.

Per quanto riguarda il week-end ci sono ancora molte incertezze legate agli effetti dell’aria gelida in Italia. Sebbene siano piuttosto alte le possibilità del suo arrivo, non lo sono invece per quel che riguarda le precipitazioni e quindi delle nevicate. Una cosa è certa, da venerdì il clima diverrà via via sempre più freddo con temperature molto basse da nord a sud, specie di notte.

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su facebook, dove riceverai le notizie più importanti o interessanti senza il minimo sforzo!