Previsioni meteo: dopo Pasquetta clamorosa ondata di freddo e neve fuori stagione!

by Raffaele Laricchia
2 Aprile 2021 - 18:00

Aggiornamenti decisamente clamorosi in vista per la prossima settimana ed in particolare per i giorni successivi a Pasquetta. Dopo la rapida ondata di temporali e aria fredda attesa tra sabato e domenica, ci aspetta una brevissima pausa nella giornata di Pasquetta a cui seguirĂ  una vasta e importante ondata di freddo di origine artica, la quale sarĂ  responsabile di un sensibile calo termico e addirittura del ritorno della neve a tratti in pianura.

Questo colpo di coda invernale assolutamente fuori stagione arriverà con forza nella giornata di martedì al nord e nelle successive 48 ore sul centro-sud. Dunque almeno fino a giovedì 8 aprile scordiamoci il tempo primaverile e molto mite che stiamo vivendo attualmente da nord a sud!

TORNA LA NEVE A QUOTE BASSE ! L’irruzione fredda sarà particolarmente incisiva in virtù dei fortissimi contrasti termici che andranno a generarsi in pianura Padana, dove attualmente troviamo temperature fino a 24-25°C.
L’aria fredda dapprima investirà Gran Bretagna, Francia, Germania, Danimarca e Svizzera nella giornata di Pasquetta (dove porterà neve fino in pianura), mentre irromperà nel Mediterraneo dalle prime ore di martedì 6 aprile.

Molto probabile l’arrivo di rovesci e temporali intensi su gran parte del nord, in particolare sul nord-est: la presenza dei forti fenomeni favorirà un crollo sensibile delle temperature e di conseguenza anche il crollo della quota neve fino a quote bassissime. Tra il pomeriggio e la sera di martedì potrebbe nevicare addirittura in pianura su Friuli Venezia Giulia, Trentino, Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna. Non mancheranno anche grandinate localizzate.
Fenomeni più deboli sul nord-ovest (Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria) dove la neve potrebbe scendere oltre i 300-500 metri.

Possibile neve in pianura martedì pomeriggio sul nord-est (zone tratteggiate)

Tra mercoledì e giovedì il maltempo si sposterà sul centro-sud mentre al nord avanzerà un graduale miglioramento in un contesto però particolarmente freddo. La neve farà nuovamente la sua comparsa sull’Appennino centro-meridionale oltre i 500-700 metri di quota, mentre più in basso non mancheranno forti rovesci e grandinate.

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su facebook, dove riceverai le notizie più importanti o interessanti senza il minimo sforzo!