Home > Fisica Generale > Energia e Ambiente > La grande piaga dell’era Covid: le mascherine disseminate in ogni angolo del mondo

La grande piaga dell’era Covid: le mascherine disseminate in ogni angolo del mondo

by Raffaele Laricchia

Una delle più importanti conseguenze della pandemia è l’inquinamento legato alle mascherine: l’oggetto più utilizzato negli ultimi 14 mesi in ogni angolo del mondo sta invadendo strade, campagne, fiumi, laghi e mari anche in profondità.

L’uso estremo e massiccio di questi oggetti in quantità esagerata (si parla di miliardi di mascherine gettate per terra) sta allarmando numerose associazioni ambientali ed ecologiche. Le mascherine ormai le possiamo trovare ovunque, perfino in fondo al mare tra i pesci e i crostacei.

Purtroppo dietro questo scenario inquietante dal punto di vista ecologico ed ambientale c’è tanta ignoranza e superficialità, che portano tanta gente a gettare le mascherine ovunque si trovino. Le mascherine, poi, si disperdono nei fiumi e nei mari a causa del vento o della pioggia, producendo un pesante inquinamento delle acque.
Il servizio del TG1 sull’inquinamento da mascherine:

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su facebook, dove riceverai le notizie più importanti o interessanti senza il minimo sforzo!

A cura di Raffaele Laricchia