Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > Previsioni meteo: settimana piena di caldo e tanta AFA alle porte

Previsioni meteo: settimana piena di caldo e tanta AFA alle porte

12 Giugno 2021, ore 19:45

La prossima settimana si preannuncia non solo molto più calda di quella attuale ma anche molto più afosa. A generare questa prima intensa e prolungata ondata di caldo sarà un promontorio anticiclonico sub-tropicale che andrà man mano rinforzandosi su tutto il Mediterraneo occidentale.

La presenza di due strutture depressionarie ai lati dell’anticiclone (una nell’Atlantico e l’altra sull’est Europa) richiameranno aria molto calda dal nord Africa verso le Baleari e poi anche verso la nostra penisola, che si ritroverà, di conseguenza, sotto una poderosa ondata di caldo.
Tutta Italia sarà inglobata da questa forte ondata di caldo, ma in maniera particolare il nord ed il lato tirrenico, dove la colonnina di mercurio rischia di sfondare con facilità il muro dei 35°C.

CALDO PER TUTTA LA SETTIMANA | L’ondata di caldo sarà persistente e intensa, tanto da durare per tutta la prossima settimana. Inizialmente avremo delle deboli correnti di maestrale al sud e sul basso Adriatico (tra lunedì e martedì), ma già in pianura Padana e su Toscana, Lazio e Sardegna sarà possibile assaporare i primi 33-34°C della stagione.

Nei prosieguo di settimana farà ancor più caldo e questa volta da nord a sud con picchi più elevati concentrati sempre in pianura Padana e sul versante tirrenico. La colonnina di mercurio rischia di toccare i 37-38°C entro il prossimo week-end (19-20 giugno) nelle zone interne di Sardegna e Sicilia, mentre che su Campania, Lazio, Toscana, Emilia, Lombardia, Umbria.

Col passare dei giorni, inoltre, comincerà a farsi sentire l’afa legata al crescente aumento dell’umidità. Il caldo sarà afoso su tutto il nord, sulle coste e a ridosso dei fiumi, non solo di giorno ma anche di sera e di notte. Aumenterà anche il livello di smog fotochimico, ovvero quello composto in gran parte dall’ozono che riesce a formarsi nelle grandi città per effetto di una serie di reazioni chimiche che vedono protagoniste la radiazione solare e gli inquinanti tipici delle aree industrializzate e trafficate. Ricordiamo che la radiazione ultravioletta che riesce a raggiungere il suolo nelle giornate serene e molto calde, colpisce le particelle di biossido di azoto innescando una reazione chimica che porta alla formazione dell’ozono, un gas in grado di creare, se presente in grosse concentrazioni, problemi alla salute.

L’estate è dunque pronta ad entrare nel vivo con una prima notevole ondata di caldo anomala, che seguiremo passo passo nelle prossime ore e nei prossimi giorni.

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su facebook, dove riceverai le notizie più importanti o interessanti senza il minimo sforzo!