Home > Salute, scienze e tecnologie > Ultim’ora Cina: fuga di radiazioni dalla centrale nucleare di Taishan

Ultim’ora Cina: fuga di radiazioni dalla centrale nucleare di Taishan

14 Giugno 2021, ore 13:53

Una fuga di radiazioni è stata rilevata all’esterno della centrale nucleare di Taishan, nella provincia del Guangdong situata all’estremo sud della Cina. L’allerta è stata lanciata dall’azienda francese proprietaria dell’impianto nucleare, la quale parla di “minaccia radioattiva imminente”.

La Cina ha da poco fatto sapere che gli indicatori ambientali all’interno e nei pressi dell’impianto siano normali e non mostrano alcuna anomalia nel funzionamento dell’impianto. “Secondo i dati disponibili, l’impianto sta operando entro i parametri di sicurezza – si legge in una nota della centrale nucleare. “Il nostro team sta lavorando con esperti competenti per valutare la situazione e proporre soluzioni per affrontare qualsiasi potenziale problema”.

Tuttavia dalle ultime indiscrezioni pare che le autorità cinesi avessero alzato, negli ultimi giorni, il limite di radiazioni consentito in modo da non costringere la centrale a chiudere.

Uno dei reattori della centrale nucleare ha subìto “un aumento della concentrazione di alcuni gas rari nel circuito primario” ha precisato poco fa il gruppo francese Edf. Questi gas rari includono argon, elio, krypton, neon e xeno.
Il gruppo francese Edf, proprietario della centrale nucleare, ha detto anche di aver contattato la joint venture TNPJVC e di aver richiesto la costituzione di un consiglio di amministrazione straordinario di TPNJVC affinchè il management presenti tutti i dati e le decisioni necessarie.

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su facebook, dove riceverai le notizie più importanti o interessanti senza il minimo sforzo!