Home > Meteo News > Rischio crollo sul Monte Bianco: “imminente valanga di ghiaccio” dall’Aiguilles de Chamonix

Rischio crollo sul Monte Bianco: “imminente valanga di ghiaccio” dall’Aiguilles de Chamonix

17 Giugno 2021, ore 9:45

Un allarme è stato lanciato dalla società La Chamoniarde, che si occupa di prevenzione e sicurezza in montagna sull’area francese del Monte Bianco, per il rischio crollo di un ghiacciaio. In particolare, si legge nella nota, si teme un “imminente valanga di ghiaccio di dimensioni potenzialmente importanti (nell’ordine dei 10 mila-20 mila metri cubi) dal fronte del principale ghiacciaio sospeso del versante Nord dell’Aiguille du Midi”, la guglia più alta delle Aiguilles de Chamonix, a oltre 3.000 metri di quota.

A causa del rischio di caduta del grande seracco, La Chamoniarde sconsiglia agli alpinisti la via Mallory: l’accesso allo sperone Frendo è esposto. Per accedere al rifugio dei Grands Mulets la società invita a privilegiare il sentiero a valle del ghiacciaio des Pèlerins, evitando così di passare ai piedi del pendio dell’AiguIlle du Midi.

La stabilità del ghiacciaio potrebbe ulteriore peggiorare nei prossimi giorni con il marcato aumento termico previsto in quota dovuto all’arrivo di aria calda sub-tropicale.