Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > Previsioni meteo: in arrivo l’ondata di caldo più forte degli ultimi anni, sarà una settimana rovente

Previsioni meteo: in arrivo l’ondata di caldo più forte degli ultimi anni, sarà una settimana rovente

18 Giugno 2021, ore 18:25

Quelle che prima erano ipotesi e previsioni circa una forte ondata di caldo in avvicinamento, ora sono ormai una certezza: l’Italia si appresta a vivere la più forte ondata di caldo degli ultimi anni, molto probabilmente più intensa di qualunque altra ondata di caldo arrivata nelle estati 2020, 2019 e 2018.

È vero che l’intensità effettiva di un’ondata di caldo o di freddo la si può accertare ad evento concluso, ma le previsioni non lasciano dubbi sulla portata della massa d’aria calda in avvicinamento. Inoltre mancano appena due giorni all’inizio di questa forte ondata di caldo, pertanto ci troviamo in un range di affidabilità previsionale altissimo.

Le prime “avvisaglie” di caldo e afa arriveranno domenica 20 giugno, quando la colonnina di mercurio raggiungerà i 38-40°C nelle zone interne di Sicilia e Sardegna, mentre sul resto d’Italia avremo valori termici fino a 33-38°C.
La parte più intensa dell’ondata di calore, determinata da un forte anticiclone sub-tropicale che sposterà la propria radice in corrispondenza dell’Italia, arriverà da lunedì fino al termine della settimana.

video
play-sharp-fill

Il centro-sud sarà l’obiettivo principale dell’anticiclone e sarà proprio qui che troveremo i valori più alti di stabilità, in grado di comprimere al suolo la massa d’aria e dileguare il vapore acqueo presente. Questo mix di fattori porterà le temperature molto in alto, anche oltre i 40°C in molte località centro-meridionali.
Per una pura coincidenza, inoltre, l’avvezione calda inizierà nel giorno del solstizio d’estate, ovvero nel momento in cui la radiazione solare è al massimo della sua portata. Questo inciderà ulteriormente non solo sull’aumento termico ma anche sulla concentrazione importante di gas nocivi come l’ozono nelle grandi città (smog fotochimico).

TEMPERATURE ECCEZIONALI PER TUTTA LA SETTIMANA | Da lunedì in poi le massime raggiungeranno i 42-44°C nelle località più interne e lontane dal mare in Sardegna e Sicilia (specie nel catanese, dove potrebbero cadere record storici). Fino a 40-42°C attesi in Calabria, Molise, Basilicata e Puglia, sempre in aree interne e lontane dalle debolissime brezze marine.

Sul centro Italia le massime oscilleranno tra i 39-40°C del lato adriatico ai 33-35°C di quello tirrenico. Questa differenza di temperatura sarà da attribuire semplicemente in una differente distribuzione dell’umidità (più presente sul lato tirrenico).
Anche il nord-est farà i conti con temperature eccezionali, fino a 37-39°C tra Veneto ed Emilia Romagna. Solo il nord-ovest si ritroverà ai margini di questa forte ondata di caldo, grazie alla presenza di correnti più instabili da ovest che potrebbero, contrariamente rispetto al resto d’Italia, portare rovesci e forti temporali.

Il caldo diverrà via via sempre più afoso, soprattutto da lunedì sera in poi, a causa del costante incremento dell’umidità su coste e pianure. L’eccezionale stabilità, la forte radiazione solare e l’assenza di ricambi d’aria porranno le basi per una forte evaporazione dei mari, con conseguente aumento dell’umidità a partire dalle coste di tutta Italia. L’aumento dell’umidità renderà il caldo molto afoso sia di giorno che di notte.

Impossibile al momento ipotizzare un termine di questa ondata di caldo: da quel che si evince dai principali modelli matematici, il caldo intenso potrebbe farci compagnia fino al termine della prossima settimana e, nella peggiore delle ipotesi, fino al termine di giugno.

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su facebook, dove riceverai le notizie più importanti o interessanti senza il minimo sforzo!