Home > Terremoti e vulcani > Terremoto estremo nel Pacifico a sud dell’Alaska: lanciato allarme tsunami

Terremoto estremo nel Pacifico a sud dell’Alaska: lanciato allarme tsunami

29 Luglio 2021, ore 8:44

Una fortissima scossa di terremoto è stata registrata oggi 29 luglio 2021, precisamente alle 08.15 italiane (ore 22.15 del 28 luglio all’epicentro) nell’oceano Pacifico settentrionale, a ridosso dell’Alaska.

Secondo quanto riportato dall’USGS (centro sismico americano) il terremoto ha raggiunto la magnitudo richter 8.2, mentre l’ipocentro è stato definito attorno ai 30-40 km di profondità. Epicentro in mare, circa 60 km a sud dalle coste dell’Alaska sud-occidentale. Fortunatamente questa è una zona in gran parte disabitata e i primi piccolissimi centri abitati sorgono ad oltre 70-80 km dall’epicentro.

Il terremoto, tuttavia, pare stia provocando la formazione di onde anomale. Il Centro Nazionale Tsunami del Pacifico ha lanciato l’allarme tsunami per le coste del Pacifico settentrionale. In particolare l’allarme tsunami riguarda l’Alaska, le isole Aleutine, il Canada occidentale (Columbia Britannica) e le isole Hawaii.

Aggiornamento ore 11:20
L’allarme tsunami inizialmente lanciato dal Pacific Tsunami Warning Center è stato poi revocato. Si sarebbero verificate onde anomale solo di 20-30 centimetri, senza conseguenze.

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su facebook, dove riceverai le notizie più importanti o interessanti senza il minimo sforzo!