Home > Previsioni Meteo > Meteo a breve termine > Meteo Protezione Civile domani 5 Agosto: instabilità sparsa, qualche fenomeno arriva anche al Sud

Meteo Protezione Civile domani 5 Agosto: instabilità sparsa, qualche fenomeno arriva anche al Sud

4 Agosto 2021, ore 16:31

Il transito di una saccatura atlantica apporta ancora dell’instabilità atmosferica, principalmente al Nord-Est e a carattere sparso anche sulle regioni centro-meridionali, con fenomeni che si concentreranno soprattutto nella prima parte del giorno.

Ecco il bollettino meteo della Protezione Civile:

Previsioni meteo Giovedì 5 Agosto 2021

Precipitazioni: 

– diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui settori prealpini orientali della Lombardia e su Trentino Alto Adige, Veneto centro-settentrionale e Friuli Venezia Giulia, in generale esaurimento da ovest verso est durante la prima parte della giornata salvo residui fenomeni pomeridiani a carattere locale, con quantitativi cumulati generalmente moderati;

– sparse nelle prime ore della giornata, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori di Lombardia orientale e Veneto e su Liguria di Levante, Toscana settentrionale, Umbria sud-orientale e settori orientali del Lazio, con quantitativi cumulati puntualmente moderati;

– da isolate a sparse a carattere di rovescio o temporale, prevalentemente concentrate nella prima parte della giornata, sui restanti settori meridionali e orientali dell’Umbria, zone interne centrali e settori tirrenici meridionali del Lazio, settori appenninici e versante adriatico centro-meridionale dell’Abruzzo, settori appenninici e litoranei delle Marche, settori costieri della Puglia settentrionale e settori settentrionali e tirrenici della Campania, con quantitativi cumulati generalmente deboli.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: massime elevate su Puglia, Basilicata orientale, Calabria ionica e Sicilia, fino a molto elevate su zone ioniche e meridionali della Puglia, zone ioniche di Basilicata e Calabria centro-settentrionale e sulla Sicilia centro-orientale.

Venti: da forti a burrasca occidentali o sud-occidentali sulle coste toscane a nord dell’Elba e sulla Sardegna settentrionale; da forti a burrasca dai quadranti occidentali sui settori appenninici di Abruzzo meridionale, Molise e regioni meridionali della penisola e sui rilievi di Sicilia e Sardegna, con forti raffiche di caduta sul versante ionico di Basilicata e Calabria; tendenti a forti nord-occidentali dalla serata sulla Puglia meridionale; da forti a burrasca sud-occidentali sui crinali dell’Appennino tosco-romagnolo e umbro-marchigiano, in attenuazione; localmente forti nord-occidentali sui settori costieri di Lazio e Campania e sui settori occidentali della Sicilia.

Mari: molto mosso il Mar Ligure, fino ad agitato al largo e a ridosso delle coste toscane; molto mossi il Mar di Sardegna prospiciente le Bocche di Bonifacio, il Tirreno centrale e dal pomeriggio il Tirreno meridionale prospiciente le coste della Campania e lo Ionio.