Home > Previsioni Meteo > Meteo a lungo termine > Previsioni meteo: finale di agosto senza caldo estremo, tornano i temporali su regioni dimenticate

Previsioni meteo: finale di agosto senza caldo estremo, tornano i temporali su regioni dimenticate

by Raffaele Laricchia

Il grande caldo, quello afoso e prolungato percepibile sia di giorno che di notte, potrebbe non far più ritorno in Italia fino al termine del mese e con molta probabilità fino al termine dell’estate. L’ipotesi paventata negli aggiornamenti di ieri riceve ulteriori consensi e potrebbe realmente prendere piede nel corso della prossima settimana: aria fresca proveniente dall’est Europa potrebbe tenere ben lontane le calde correnti africane da quasi tutta Italia e, contemporaneamente, riportare i temporali su tante regioni da nord a sud.

Dopo il breve ritorno del caldo (non estremo) tra sabato, domenica e lunedì, le temperature scenderanno a partire da martedì 24 agosto su quasi tutta Italia grazie all’afflusso fresco balcanico menzionato nel precedente paragrafo. Solo la Sicilia potrebbe essere esclusa dall’ondata di aria più gradevole e ricca di temporali, ma comunque sembra essere escluso il ritorno del caldo eccezionale, con temperature superiori ai 40°C.

[aiovg_video mp4=”https://www.inmeteotv.it/video/2021/08/prossimigiorni.mp4″ poster=”https://www.inmeteo.net/wp-content/uploads/2018/10/raffaaa-1.png”]

Insomma è sempre più probabile una terza decade di agosto con clima tardo estivo, ovvero con temperature attorno alle medie del periodo o leggermente sotto, soprattutto al centro-nord Italia. Al sud avremo giornate calde ma nella norma, con notti fresche e gradevoli (tra 24 e 31 agosto).
L’ingresso delle correnti più fresche orientali potrebbe favorire lo sviluppo di rovesci e temporali sparsi e disorganizzati su tante regioni da nord a sud, soprattutto nei settori interni e montuosi.

Un po’ di pioggia potrebbe tornare anche su terreni dove non piove da mesi, come in Puglia, Basilicata, Calabria, Campania. Tuttavia per combattere la siccità ormai dominante saranno necessarie altre numerose e forti perturbazioni in grado di portare piogge più estese e abbondanti (che al momento, purtroppo, non si intravedono all’orizzonte).

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su facebook, dove riceverai le notizie più importanti o interessanti senza il minimo sforzo!

A cura di Raffaele Laricchia