Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > Previsioni meteo: CICLONE nel week-end, CALDO anomalo al sud

Previsioni meteo: CICLONE nel week-end, CALDO anomalo al sud

2 Novembre 2021, ore 19:10

L’autunno ha finalmente aperto i battenti nel Mediterraneo dopo un inizio decisamente traballante e caratterizzato da insistenti anticicloni portatrici di stabilità e siccità. Ora la situazione è nettamente mutata grazie all’ingresso di forti correnti atlantiche che stanno producendo e produrranno la formazione di molte perturbazioni ricche di pioggia.

La nostra penisola farà i conti con un nuovo marcato peggioramento tra domani e giovedì, specie sulle regioni centrali e settentrionali dove sono attese piogge intense e isolati forti temporali (vedi qui l’allerta dell’aeronautica militare).
Il grosso del maltempo, tuttavia, potrebbe irrompere nel corso del fine settimana a causa della formazione di un vasto e potente ciclone nel Mediterraneo occidentale.

[aiovg_video mp4=”https://www.inmeteotv.it/video/2021/10/domani.mp4″ poster=”https://www.inmeteo.net/wp-content/uploads/2021/10/RAFFA-PREVISIONI.jpg”]

L’aria fresca atlantica potrebbe dilagare sin verso le coste algerine e dar vita ad una depressione via via sempre più profonda e intensa con centro di bassa pressione tra le Baleari e la Sardegna. Qui, tra venerdì e lunedì, potrebbe prender vita un ciclone ricco di nubi e piogge intense, per di più stazionarie e persistenti.
Il maltempo potrebbe accanirsi con insistenza sulla Sardegna, essendo più vicina ed esposta al ciclone, ma non escludiamo l’inclusione anche di Sicilia, Campania, Lazio, Toscana e Liguria. Insomma gran parte del lato tirrenico potrebbe fare i conti con piogge diffuse e locali nubifragi.

Sul resto del nord, sul lato adriatico e gran parte del sud il tempo potrebbe presentarsi variabile tra il week-end e l’inizio della prossima settimana. Essendo le regioni tirreniche quelle più esposte ai forti fenomeni, altrove avremo piogge sparse e molto più deboli, alternate ad ampie schiarite.

TEMPERATURE IN AUMENTO – L’affondo di aria fresca sul Mediterraneo occidentale e sull’Algeria implicherà una risalita di aria calda nordafricana verso la nostra penisola. Saranno le regioni meridionali a fare i conti con un’impennata delle temperature decisamente anomala, capace di portare la colonnina di mercurio di 10°C oltre le medie del periodo.
A partire da venerdì, e almeno fino a lunedì, regioni come Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia potrebbero registrare massime di 25-26°C. Man mano che ci spostiamo verso nord avremo temperature più basse, fino a portarsi in linea coi valori del periodo.

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su facebook, dove riceverai le notizie più importanti o interessanti senza il minimo sforzo!