Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > CICLONE a ridosso dell’Italia per una SETTIMANA, alto rischio NUBIFRAGI

CICLONE a ridosso dell’Italia per una SETTIMANA, alto rischio NUBIFRAGI

4 Novembre 2021, ore 17:47

Il tanto preannunciato ciclone, il secondo in appena una settimana, potrebbe condizionare il tempo di alcune nostre regioni per quasi una settimana. I nuovi aggiornamenti dei modelli matematici sono abbastanza severi da questo punto di vista e ipotizzano la persistenza del ciclone all’interno del Mediterraneo, a ridosso dell’Italia, almeno fino a giovedì 11.

Le prime fasi dell’ondata di maltempo sono attese tra venerdì, sabato e domenica a cominciare dalla Sardegna e parte del centro (perlopiù il medio Tirreno), dopodiché ad inizio settimana la depressione assumerà le tipiche caratteristiche cicloniche con tanto di “occhio del ciclone” e la tanta instabilità che ruoterà in senso anti-orario. A differenza di Apollo, tuttavia, dovremmo trovarci davanti ad un “semplice” ciclone extra-tropicale, ovvero una tipica depressione del nostro emisfero seppur particolarmente intensa. È bene chiarire che eventuali improvvise evoluzioni del ciclone potranno essere preannunciate solo a ridosso dell’evento e non con così largo anticipo.

[aiovg_video mp4=”https://www.inmeteotv.it/video/2021/10/domani.mp4″ poster=”https://www.inmeteo.net/wp-content/uploads/2021/10/RAFFA-PREVISIONI.jpg”]

Quali saranno le regioni più colpite? La previsione per le zone più colpite dal ciclone risulta particolarmente difficile, considerando che ogni piccolo spostamento del ciclone è in grado di determinare cambiamenti importanti del tempo per quasi tutte le nostre regioni.
Tra le poche certezze che abbiamo a disposizione vi è senza dubbio il coinvolgimento della Sardegna, ovvero la regione che si troverà a ridosso del centro di bassa pressione. Il ciclone, infatti, stazionerà tra la Sardegna e le coste nordafricane e di conseguenze avremo l’isola sarda come obiettivo principale della lunga ondata di maltempo.

Accumuli di pioggia totali previsti nei prossimi 7 giorni – Piogge importanti per le isole maggiori – Previsione DA CONFERMARE

Nel corso della prossima settimana il maltempo potrebbe estendersi con vigore anche a Sicilia, Calabria, Campania, Lazio, Toscana, anche qui con fenomeni localmente molto intensi. Gli accumuli totali previsti nei prossimi sette giorni sono decisamente importanti, tanto che per regioni come Sardegna e Sicilia si ipotizzano accumuli totali superiori ai 70-100 mm. Piogge più deboli potrebbero interessare anche il lato adriatico e il nord, ma in via del tutto fugace.
Come detto nel precedente paragrafo, tuttavia, la previsione è da prendere con le pinze per quasi tutta Italia. Solo la Sardegna è, al momento, quella che con più probabilità subirà gli effetti diretti del ciclone.

Restate sintonizzati su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su facebook, dove riceverai le notizie più importanti o interessanti senza il minimo sforzo!