Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > Ondata di freddo da domenica, in arrivo abbondanti nevicate

Ondata di freddo da domenica, in arrivo abbondanti nevicate

7 Gennaio 2022, ore 21:27

La breve pausa in arrivo sabato 8 su tutta Italia rappresenterà solo una tregua illusoria, la tipica fase di transizione a cavallo tra due perturbazioni. Ebbene da domenica è atteso un nuovo consistente peggioramento ad opera di un’irruzione artica ben più fredda delle precedenti, la quale porterà piogge, freddo a tratti intenso e soprattutto nevicate a quote relativamente basse (ve ne avevamo parlato in questo articolo).

[aiovg_video mp4=”https://www.inmeteotv.it/video/2022/01/domani.mp4″ poster=”https://www.inmeteo.net/wp-content/uploads/2021/10/RAFFA-PREVISIONI.jpg”]

La massa d’aria fredda si getterà nel Mediterraneo nelle prime ore di domenica, dando vita ad un vortice di bassa pressione centrato sulle coste tirreniche settentrionali. La depressione si muoverà gradualmente verso sud-est, fino a raggiungere il mar ionio entro lunedì 10. 
In questo suo tragitto, avrà modo di arrecare un sensibile guasto su quasi tutto il centro ed il sud, a suon di piogge e nevicate.

I primi fenomeni arriveranno domenica al centro Italia: la neve scenderà fino in collina su Romagna, Toscana, Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo, ma sulle prime quattro i fenomeni saranno abbastanza rapidi e di breve durata. I fiocchi potranno scendere, entro sera, fin sui 300 metri di quota tra Marche meridionali e Abruzzo.
Entro tarda sera la neve raggiungerà le colline di Molise e Campania, mentre sul resto del sud avremo ancora pioggia con neve in alta quota.

Lunedì 10 l’aria fredda dilagherà, assieme al maltempo, anche su tutto il sud Italia: ci aspettiamo nevicate copiose sull’Appennino meridionale fin sui 500 metri di altitudine. Forti nevicate sul Subappennino Dauno e sul Gargano (in Puglia), in Basilicata e nelle zone interne di Campania e Molise. Nevicate in arrivo anche in Calabria fino a 700 metri, con episodi anche più in basso nella zona di Cosenza. In Sicilia nevicherà fino a 800 metri di quota, mentre in Sardegna qualche fiocco arriverà anche più in basso.

Non escludiamo fiocchi di neve fino a 300/400 metri nelle aree interne dell’Appennino, tra le province di Benevento, Avellino, Potenza, Foggia, Campobasso e Salerno.
Nel frattempo le nevicate proseguiranno, lunedì, anche lungo l’Appennino centrale tra Abruzzo e Marche, mentre migliorerà sul lato tirrenico.
Gli accumuli di neve potrebbero rivelarsi davvero significativi: si ipotizzano anche oltre 40-50 cm di neve fresca oltre gli 800-900 metri in Appennino. Abruzzo e Molise sono al momento le regioni che maggiormente potrebbero essere colpite dalle forti nevicate.

Per coste e pianure solo piogge e clima molto freddo, con temperature inferiori ai 5-7°C. Al nord il tempo sarà quasi sempre stabile, eccetto rapidissimi e rari fenomeni in arrivo domenica sul nordest.

Resta sintonizzato su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su Facebook (clicca qui), per ricevere le notizie più importanti di giornata!