Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > Previsioni meteo: l’alta pressione fa sul serio, è crisi dell’inverno!

Previsioni meteo: l’alta pressione fa sul serio, è crisi dell’inverno!

by Raffaele Laricchia
1 Febbraio 2022 - 20:13

Mentre freddo e vento forte sferzano il sud, l’attenzione si sposta inevitabilmente al prosieguo dell’inverno che, purtroppo, rischia di essere ancora fortemente compromesso. Difatti se escludiamo l’attuale irruzione artica che ha riportato un po’ di neve in Appennino e tanto vento, l’Italia sta vivendo un periodo fortemente anticiclonico e siccitoso, specie sulle regioni settentrionali e dell’alto Tirreno.

[aiovg_video mp4=”https://www.inmeteotv.it/video/2022/02/domani.mp4″ poster=”https://www.inmeteo.net/wp-content/uploads/2021/10/RAFFA-PREVISIONI.jpg”]

La causa risiede nell’invadenza ormai costante dell’anticiclone delle Azzorre sull’Europa occidentale, il quale blocca ogni sortita offensiva atlantica deviandola verso il nord Europa. Anche il prosieguo della prima decade di febbraio rischia seriamente di rivelarsi molto poco invernale a causa dell’invadenza dell’alta pressione.
L’ulteriore accelerazione del vortice polare in Groenlandia sarà determinante nell’appiattire l’anticiclone sui paralleli, favorendone l’espansione verso il Mediterraneo. Insomma nei prossimi 7-10 giorni dovremo fare i conti ancora con l’alta pressione ed aria complessivamente più stabile e mite, specie in alta quota.

Per le montagne, in particolare per l’arco alpino, sarà un’altra settimana durissima dove la neve in alta quota (poca in realtà) dovrà vedersela con temperature relativamente alte. Lo zero termico, infatti, è previsto salire da lunedì oltre i 2800 metri di quota. 

Sarà proprio ad inizio prossima settimana che l’anticiclone potrebbe raggiungere l’apice dell’intensità, nel momento in cui un nucleo d’aria stabile e mite atlantica potrebbe saldarsi con l’anticiclone africano proprio in corrispondenza dell’Italia. Verrebbe così a formarsi un unico promontorio anticiclonico disteso su tutta Italia e capace di portare almeno 3-4 giorni di clima a tratti primaverile (fra 7 e 10 febbraio). 
La tendenza viene nuovamente confermata anche dal modello matematico ECMWF.

Per il momento dell’inverno non se ne intravede nemmeno l’ombra, se non nelle solite inversioni termiche notturne in grado di portare la temperatura a ridosso dello zero su valli e pianure.

Resta sintonizzato su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su Facebook (clicca qui), per ricevere le notizie più importanti di giornata!