Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > Previsioni meteo: parentesi instabile in arrivo, pioggia e NEVE a San Valentino?

Previsioni meteo: parentesi instabile in arrivo, pioggia e NEVE a San Valentino?

by Raffaele Laricchia

Il maltempo di stampo atlantico si farà presto rivedere nel Mediterraneo dopo tanta attesa e tanta siccità: le regioni più assetate sono senza dubbio quelle del nord e del lato tirrenico, esattamente quelle che maggiormente saranno coinvolte dal maltempo nel corso dei prossimi giorni.

[aiovg_video mp4=”https://www.inmeteotv.it/video/2022/02/domani.mp4″ poster=”https://www.inmeteo.net/wp-content/uploads/2021/10/RAFFA-PREVISIONI.jpg”]

Due perturbazioni atlantiche arriveranno nel mare nostrum, andando così ad interrompere momentaneamente l’egemonia dell’anticiclone. Come avrete già letto nel titolo, si tratterà solo di una piccola parentesi: subito dopo il transito di queste due perturbazioni ci sarà una nuova rimonta dell’anticiclone determinata dalla nuova accelerazione del vortice polare.

WEEK-END – Il primo guasto subentrerà da venerdì sera con l’ingresso di aria più fredda dal nord che porterà alla formazione di una piccola e debole depressione tirrenica. Questa perturbazione sarà molto debole e porterà piogge sparse su Liguria, Emilia Romagna, Veneto (venerdì sera) e a seguire su Lombardia, Piemonte, Toscana (nelle prime ore di sabato). Qualche fiocco di neve scenderà in collina sul nordovest.
Qualche piovasco si farà vedere lungo il lato tirrenico nel corso di sabato.

INIZIO DI SETTIMANA – Lunedì è attesa una perturbazione nettamente più estesa e intensa della precedente, in grado di portare piogge diffuse su gran parte della penisola. Nella giornata di San Valentino (lunedì 14) toccherà al nord e all’alto Tirreno fare i conti con piogge diffuse a tratti forti con isolati picchi fino a 50-70 mm. Tornerà anche la neve a bassa quota sul nordovest, principalmente sull’Emilia occidentale, il pavese e il Piemonte fino in pianura. Nevicate abbondanti sull’Appennino settentrionale e sulle Alpi centro-orientali. Qualche piovasco anche su Toscana, Lazio e Sardegna, mentre sul resto d’Italia avremo nubi e schiarite, ma con vento di scirocco in graduale rinforzo.

Tra martedì e mercoledì le piogge potrebbero estendersi al resto del centro e del sud, risultando più forti lungo i settori tirrenici mentre la neve scenderebbe in Appennino oltre i 1000 metri. Insomma una parentesi invernale (o tardo autunnale) di discreta portata che cercherà di tamponare l’estrema siccità in atto.

Resta sintonizzato su www.inmeteo.net! Iscriviti al nostro servizio gratuito su Facebook (clicca qui), per ricevere le notizie più importanti di giornata!

A cura di Raffaele Laricchia