Home > Meteo News > NEWS: iniziata invasione russa in Ucraina, numerose esplosioni anche a Kiev

NEWS: iniziata invasione russa in Ucraina, numerose esplosioni anche a Kiev

by Francesco Ladisa
24 Febbraio 2022 - 9:23

Ciò che si temeva potesse accadere negli ultimi giorni, si è verificato questa notte. Il presidente Vladimir Putin ha ordinato l’inizio dell’invasione russa in Ucraina.

Alle 4 del mattino italiane, ha avuto inizio quella che Putin ha definito «un’operazione militare speciale» in Ucraina, che col passare dei minuti si è rivelata un attacco totale. È stato lo stesso presidente russo ad annunciarla in un discorso in tv, dopo lunghe ore in cui gli ultimi tentativi diplomatici per evitare il conflitto erano falliti, e mentre era in corso il Consiglio di Sicurezza dell’Onu. Putin ha detto che il suo obiettivo è «demilitarizzare ma non occupare» l’Ucraina , aggiungendo che intende «denazificare» il Paese vicino. Ha anche lanciato un monito al mondo: «Chiunque provi a interferire o a minacciarci, deve sapere che la risposta della Russia sarà immediata e porterà a conseguenze mai sperimentate nella storia».

Gli attacchi militari contemporanei stanno avvenendo in diverse città strategiche come Kharvik, Odessa ma anche nella capitale Kiev. Numerose le esplosioni avvenute nelle ultime ore: secondo le ultime notizie riportate dalla Bbc si registrano almeno 7 vittime e 9 feriti, ma ci sarebbero decine di dispersi. Un bilancio che potrebbe essere solo una prima stima provvisoria destinata ad aggravarsi.

“Ci stanno bombardando, sentiamo forti esplosioni ovunque, ci sono molti aerei che passano sopra le nostre teste e bombe che cadono. E’ difficile mettersi in contatto con l’esterno, anche con i mezzi tecnologici. Chiediamo aiuto a tutti”. A parlare all’Ansa è Lyubomyr, un ragazzo che abita a Kolomyja, città dell’Ucraina occidentale.

Ferma condanna da parte del presidente del Consiglio Mario Draghi: “L’attacco è  ingiustificabile, siamo vicini al popolo e alle istituzioni ucraine. Siamo al lavoro con gli alleati europei e della NATO – aggiunge – per rispondere immediatamente, con unità e determinazione”. 

La Nato “condanna con forza” l’attacco ingiustificato della Russia contro l’Ucraina e chiede a Mosca “di fermare immediatamente la sua azione militare“. Inoltre, ribadisce il suo sostegno al popolo ucraino e riafferma che farà “tutto il necessario per proteggere e difendere i suoi alleati“. E’ quanto si legge in una dichiarazione diffusa dal segretario generare dell’Alleanza Jens Stoltenberg