Meteo Protezione Civile domani 10 Aprile: residua instabilità al Sud, molto ventoso

9 Aprile 2022, ore 16:13

La giornata di domani sarà caratterizzata da residua instabilità al Sud Italia, specie al mattino e sulle regioni adriatiche, per effetto del veloce transito della perturbazione artica attualmente in azione sul nord-est. Sole prevalente invece al centro-nord. Ventilazione intensa dai quadranti settentrionali al centro-sud.

Ecco il bollettino meteo della Protezione Civile:

Previsioni meteo Domenica 10 Aprile 2022

Precipitazioni: da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Abruzzo, Molise e regioni meridionali peninsulari, in esaurimento pomeridiano, con quantitativi cumulati generalmente deboli.

Nevicate: fino al mattino al di sopra dei 700-900 metri su Appennino centrale, specie abruzzese, e campano, con apporti al suolo deboli o puntualmente moderati; al di sopra dei 900-1100 metri su Basilicata e Calabria, con apporti al suolo deboli.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: minime in sensibile diminuzione, specie al Centro-Nord; massime in sensibile diminuzione sulle regioni centrali adriatiche ed al Sud.

Venti: da forti a burrasca dai quadranti settentrionali su Abruzzo, Molise e regioni meridionali, con tendenza a graduale attenuazione iniziando dalle regioni centrali; localmente forti dai quadranti settentrionali su Sardegna e Lazio, in attenuazione.

Mari: molto mossi tutti bacini centro-meridionali, localmente agitati i settori centro-meridionali di Tirreno ed Adriatico e, dalla sera, lo Ionio settentrionale; moto ondoso in graduale attenuazione sui bacini centrali e su quelli intorno alla Sardegna.