Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > Previsioni meteo: il grande caldo continuerà, quando una tregua?

Previsioni meteo: il grande caldo continuerà, quando una tregua?

28 Giugno 2022, ore 16:04

Stiamo vivendo un mese di Giugno eccezionalmente caldo, che sta facendo registrare temperature elevatissime (e in alcuni casi da record) specialmente in questa ultima parte. Ma quando ci concederà una tregua questo caldo asfissiante?

Diciamo subito che l’anticiclone di matrice sub-tropicale, responsabile proprio di questa grande e persistente ondata di calore che sta interessando tutta la penisola garantendo tanto sole e clima rovente (a parte oggi un rapido passaggio perturbato al Nord), è destinato a tenerci compagnia ancora a lungo.

Nel corso della seconda metà della settimana avremo infatti ancora condizioni di alta pressione con l’aria calda di origine sub-tropicale che continuerà ad affluire sul Mediterraneo centrale. Tuttavia l’anticiclone perderà un po’ di potenza rispetto ai giorni scorsi e ne conseguirà un lieve generale calo delle temperature.

Ancora caldo intenso per tutta la settimana, solo qualche grado in meno rispetto ad ora
Modello GFS – temperature a 850hpa, circa 1500 metri di quota

Fra Giovedì e Domenica, dunque, avremo condizioni di bel tempo con cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi e temperature diurne che si assesteranno su valori molto elevati e sempre nettamente al di sopra della media. Generalmente sui 30-34 gradi al Nord, 32-38 gradi al Centro-Sud, ma con picchi anche prossimi localmente ai 40°, in particolare nelle due isole Maggiori.

Insomma si continuerà a soffrire, specie per chi rimarrà in città e non avrò modo di rinfrescarsi andando al mare. Inoltre, anche se con qualche grado in meno rispetto alle ultime ore, tenderanno a salire nel complesso i tassi di umidità (vista la persistenza anticiclonica e lo scarso ricircolo d’aria). Quindi il caldo si rivelerà spesso umido, soprattutto lungo le coste.

Per quanto riguarda le piogge, quasi nulla da segnalare se non la possibilità di qualche temporale nel corso di Venerdì sulle Alpi e zone pedemontane del Nord Italia (con locali sconfinamenti su pianure vicine). Una previsione questa su cui torneremo nei prossimi giorni. 

Volgendo lo sguardo più a lungo termine, analizzando i modelli matematici, notiamo che un possibile calo delle temperature più marcato potrebbe arrivare nel corso della prossima settimana, con l’intrusione di aria più fresca dal Nord-Atlantico. Solo allora il grande caldo potrebbe concedersi una tregua, ma è ancora troppo presto per sbilanciarsi.