Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > Meteo: gelo in arrivo, temperature nettamente sotto lo zero da Lunedì al Nord

Meteo: gelo in arrivo, temperature nettamente sotto lo zero da Lunedì al Nord

by Francesco Ladisa
10 Dicembre 2022 - 14:57

La bassa pressione che sta attualmente portando maltempo diffuso e anche un richiamo di aria molto mite sulle regioni centro-meridionali si sposterà piuttosto velocemente verso l’Europa orientale richiamando al suo seguito aria più fredda di origine artica.

Fra domani e Lunedì, dunque, avremo un importante afflusso di aria di origine artica che da nord-est penetrerà su tutto il Nord Italia e si estenderà progressivamente anche al resto della penisola, portando un netto calo delle temperature.

Modello GFS: temperature alla quota di circa 1500 metri sul livello del mare per Lunedì mattina. Fonte: Wetterzentrale.de

Gelo al Nord con gelate diffuse in Pianura Padana

Nella giornata di Domenica avremo ancora dell’instabilità presente soprattutto al Nord-Est e sulle regioni centrali adriatiche, con nevicate attese fino a quote molto basse fra Veneto, Emilia Romagna. Poi il tempo migliorerà nettamente e le precipitazioni cesseranno sulle regioni settentrionali: la scarsa nuvolosità o i cieli del tutto sereni – fra la seconda parte di Domenica e Lunedì – associati all’afflusso di aria artica favoriranno un abbassamento delle temperature minime che si porteranno ampiamente sotto lo zero.

Ciò avverrà già Domenica al Nord-Ovest ma Lunedì in maniera più estesa in gran parte del Nord, con valori che di notte e al primo mattino scenderanno fino a -3/-5 gradi anche in pianura o nelle valli, quindi in città come Torino, Milano, Bolzano, Udine. Dunque avremo a che fare con gelate notturne diffuse, ma il clima sarà molto freddo anche di giorno, con valori che andranno di poco sopra lo zero anche in presenza di sole. Gelo in aumento anche in montagna sulle Alpi.

Anche al Centro-Sud, come detto, arriverà il freddo, ma non così intenso come al Nord Italia. Le temperature caleranno in maniera più marcata al Centro nella giornata di lunedì, portandosi di qualche grado sotto la media.

Nuova perturbazione al Centro-Sud da Martedì. Sempre gran freddo al Nord, ma clima secco

Fra Martedì e Mercoledì poi un nuovo peggioramento ad opera di correnti instabili (ma più miti) di origine atlantica interesserà il Centro-Sud, col ritorno di piogge e temporali ma anche un leggero rialzo delle temperature (soprattutto nei valori minimi). Mentre al Nord proseguirà la fase di freddo intenso, con costanti gelate notturne (e probabili episodi di galaverna), cielo spesso nuvolosi, ma precipitazioni scarse o assenti, in quanto il flusso perturbato coinvolgerà principalmente il Centro-Sud sfiorando soltanto le regioni settentrionali. Laddove riuscirà ad arrivare qualche precipitazione però, potrà essere nevosa a quote basse o in pianura grazie al serbatoio di aria gelida presente.

 

A cura di Francesco Ladisa