Home > Previsioni Meteo > Meteo a medio termine > Finale di GENNAIO con una rapida irruzione FREDDA dai Balcani!

Finale di GENNAIO con una rapida irruzione FREDDA dai Balcani!

by Raffaele Laricchia
25 Gennaio 2023 - 21:01

Aumentano sempre più le possibilità di una veloce irruzione fredda da nordest in prossimità della fine di gennaio, proprio durante i giorni della Merla. La tradizione vuole che gli ultimi tre giorni di gennaio siano i più freddi dell’anno: ovviamente trattasi di una credenza popolare, in quanto è praticamente impossibile che ogni anno le ondate di freddo più intense della stagione vadano a incastrarsi proprio durante gli ultimi tre giorni di gennaio.

Tuttavia, ironia della sorte, quest’anno potremmo assistere alle giornate più fredde della stagione (almeno fino ad ora) su diverse nostre regioni. Questo grazie all’arrivo di una veloce irruzione d’aria fredda dai Balcani che provocherebbe un ulteriore calo termico al centro e al sud Italia e favorirebbe l’arrivo di fiocchi di neve fino a quote collinari (ve ne avevamo già parlato in questo articolo).

L’ondata di freddo potrebbe concretizzarsi tra lunedì 30 e martedì 31 gennaio: il modello europeo ECMWF è senza dubbio quello più favorevole ad un’ondata di freddo degna di nota, che garantirebbe non solo piogge e acquazzoni ma anche nevicate fino a quote collinari tra Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata. Sarebbe tuttavia un’irruzione davvero rapida, dalla durata non superiore alle 24 ore, a cui seguirebbe un deciso rinforzo del maestrale.

Il nord e il medio-alto Tirreno resteranno ai margini del peggioramento e godranno di cieli sereni o poco nuvolosi, seppur con temperature piuttosto basse nelle ore notturne e del primo mattino. Saranno determinanti gli aggiornamenti delle prossime 48 ore per capire l’esatta traiettoria di questa nuova irruzione fredda di fine mese.

A cura di Raffaele Laricchia