Home > Previsioni Meteo > Meteo a breve termine > Allerta meteo della Protezione Civile: temporali e venti forti al Centro-Sud Domenica 16 Aprile

Allerta meteo della Protezione Civile: temporali e venti forti al Centro-Sud Domenica 16 Aprile

15 Aprile 2023, ore 20:40

Persiste la fase di maltempo al Centro-Sud. Anche nella giornata di Domenica avremo infatti condizioni di tempo instabile e perturbato su buona parte delle regioni centro-meridionali, con fenomeni anche temporaleschi e di forte intensità. Motivo per cui la Protezione Civile ha emesso un’allerta meteo.

Maltempo: persistono temporali e venti forti al Centro-Sud

Allerta gialla in dieci regioni al Centro-Sud. Avviso meteo del 15 aprile

L’ampia perturbazione attiva oggi al Centro-Sud con precipitazioni diffuse, si sta spostando verso lo Jonio e nel corso della notte darà origine a precipitazioni ancora più intense, specialmente a ridosso delle regioni adriatiche centrali. Ai fenomeni sarà associata forte ventilazione dai quadranti settentrionali.

L’avviso prevede dalle prime ore di domani, domenica 16 aprile, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia, specialmente sui settori settentrionali di queste due ultime regioni. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, possibili grandinate e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto, per la giornata di domani, domenica 16 aprile, è stata valutata allerta gialla per rischio temporali e idrogeologico in Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Marche, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia.  

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.